Beata Tarcisia (Olga) Mackiv

Xodoriv, Ucraina, 23 Marzo 1919 - Krystynopil, Ucraina, 19 Luglio 1944

Olha Mackiv nacque il 23 Marzo 1919 nel villaggio di Odoriv, nella regione ucraina di Lviv (Leopoli). Il 3 Marzo 1938 entrò tra le Suore Ancelle di Maria Immacolata. Due anni e mezzo dopo, il 5 Novembre 1940, emise i suoi primi voti e ricevette il nome religioso di Tarsykia. Priora del suo convento sino all’arrivo dei comunisti a Lviv, suor Tarcisia fece un voto privato alla presenza del suo direttore spirituale, padre Volodomyr Kovalyk, rendendosi disponibile a sacrificare la propria vita per la conversione della Russia e per il bene della Chiesa cattolica.

Decisi a distruggere il monastero, i bolscevichi la mattina del 17 Luglio 1944 suonarono alla porta del convento di Krystonopil ed uccireso con un colpo Tarsykia per aver difeso la gemma della verginità e la sua fede. Fu beatificata da Giovanni Paolo II il 27 Giugno 2001, insieme con altre 24 vittime del regime sovietico di nazionalità ucraina.

 

 

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

10 Dicembre 1927 a Stoccolma la scrittrice Grazia Deledda riceve il Premio Nobel per la letteratura.

Social

newTwitter newYouTube newFB