Olginate, 07 maggio 2018   |  

Volley Olginate: sfuma all'ultima giornata il sogno play off

La vittoria piena di Gossolengo (Piacenza) in casa della pericolante Gorgonzola (Milano) rende di fatto inutile il big match di Fiorenzuola d’Arda.

volley olginate B2

Nel big-match dell’ultima giornata del campionato nazionale di serie B2 la Elevationshop.com Olginate cede sul campo del Pavidea Fiorenzuola (Piacenza) con il punteggio di 1-3 (22-25, 21-25, 25-22, 27-29) e vede sfumare il sogno play off.

La vittoria piena di Gossolengo (Piacenza) in casa della pericolante Gorgonzola (Milano) rende di fatto inutile il big match di Fiorenzuola d’Arda, giocato a viso aperto dalla due squadre.

In avvio Tirelli e Rebecca schierano Colombo in regia, Alice Comi opposto, Cattaneo e Tresoldi al centro, Rinaldi e Rocca in banda, Francesca Comi libero; nel corso della partita spazio anche a Perego, Giudici e Rainoldi.

Nel primo set le leoncine giocano punto a punto con le avversarie per larghi tratti, ma qualche errore di troppo in attacco nel finale spiana la strada alle locali.

Anche nel secondo parziale il copione è il medesimo: le piacentine spingono molto al servizio e le olginatesi tengono bene il campo con tanti palloni difesi, prima di cedere nel finale.

Nella terza frazione le ospiti, sostenute dal proprio pubblico, mettono in campo la giusta determinazione ed esprimono un’ottima pallavolo, riuscendo a riaprire il match.

Nel quarto set con voglia e cuore Elevationshop.com resta agganciata alle rivali e arriva anche a un set point annullato dalle padrone di casa, che poi sorpassano e mettono la parola fine alla partita.

La gara di sabato è la fotografia dell’intera stagione, giocata sicuramente alla pari da neopromossa con tutte le avversarie del girone, ma con alcune pause che in un campionato molto equilibrato hanno fatto la differenza e tenuto fuori le leoncine dal podio con un pizzico di rammarico

Il commento di coach Roberto Tirelli: «Peccato, abbiamo venduto cara la pelle, anche se i punti che ci avrebbero permesso di raggiungere i play off li abbiamo persi in altre occasioni, in partite più abbordabili. Abbiamo avuto un’annata con tante difficoltà, che però non ci hanno impedito di giocarci una posizione importante fino all’ultima giornata. Contro Pavidea è stato un incontro molto bello giocato a viso aperto da entrambe le squadre a cui durante l’anno è mancata la continuità. Le nostre avversarie hanno avuto la meglio in virtù di una migliore fase di ricezione; a noi non è bastato essere più brave di loro nella fase del servizio».

Tabellino: Colombo 2, Alice Comi 7, Rinaldi 20, Rocca 13, Cattaneo 11, Tresoldi 11, Francesca Comi (L), Perego, Giudici 1, Rainoldi. N.e.: Acquistapace (L2), Boscolo Nata, Cortesi. All.: Tirelli e

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

26 Maggio 1986 la Comunità Europea adotta la bandiera europea

Social

newTwitter newYouTube newFB