Olginate, 19 marzo 2019   |  

Volley: Olginate cade al quinto set sul campo di Costa Volpino

Un punto comunque prezioso per la formazione che milita nel campionato di B2.

serieformazione d

La serie D

Le formazioni della Pallavolo Olginate hanno chiuso il fine settimana appena trascorso con un bilancio di 8 vittorie (Seconda divisione, Terza divisione, Under 16, Under 14, Under 13, Under 12 Blu, S3 Red 4x4) e 3 sconfitte (Serie B2, Serie D, S3 Green 3x3)

Unica a non scendere in campo l’Under 12 Pol. Olginate Bianca (2007), attesa ora da tre partite nel giro di quattro giorni per cercare di riprendersi il primo posto in classifica.

Serie B2: Cbl Costa Volpino (Bg) - Elevationshop.com - Crai V36+ Olginate 3-2 (16-25, 25-19, 24-26, 25-18, 16-14)
Nel campionato nazionale di serie B2 la Elevationshop.com - Crai V36+ Olginate strappa un punto sul difficile campo del Cbl Costa Volpino, che deve così cedere il terzo posto

Costa Volpino è squadra costruita per puntare in alto e solo qualche infortunio a inizio stagione ne ha frenato la corsa; la squadra allenata da Ivan Iosi e Andrea Arisci sogna anche il colpaccio, ma le bergamasche si salvano trascinate dalla coppia Garavaglia-Fumagalli (50 punti in due).

Con Cattaneo non ancora pronta per giocare al centro e Fizzotti recuperata solo all’ultimo momento, coach Iosi schiera Angelinetta al centro e Moreschi libero. L’avvio delle olginatesi è pimpante (8-5, 16-8, 21-11) e sorprende le rivali; il set non è mai in discussione.

Nella seconda frazione la musica non cambia (8-5), poi le ospiti commettono qualche errore di troppo (8 a fine set) e le locali ne approfittano per rifarsi sotto (16-15) e allungare (17-21).

Ma Olginate è in palla e anche nel terzo set ha un miglior avvio (8-7, 16-14); Costa Volpino sorpassa (19-21), ma il finale premia ancora le ospiti ai vantaggi.

Quarto set tutto di marca bergamasca (5-8, 12-16, 14-21) e verdetto rimandato al tie-break, in cui Elevationshop.com - Crai V36+ rimane incollata, ma non ha la forza per il soprasso finale.

Il commento di coach Ivan Iosi: «Dopo un primo set al limite della perfezione e fino al 17-17 del secondo giochiamo una pallavolo incredibile: intensità in difesa, qualità in ricezione e grande attenzione a muro e in battuta. Mettiamo Costa Volpino alle corde, contenendo Garavaglia e Fumagalli; da lì in poi le due bocche di fuoco bergamasche diventano difficilmente arginabili, eppure con pazienza e organizzazione rintuzziamo ogni loro iniziativa offensiva portandoci avanti 2-1. Una Moreschi straordinaria, ben supportata da Guerini, Fezzi e Giobbe, si lancia su ogni pallone, garantendo a Colombo di sviluppare un gioco efficace e performante. Cardoni e Angelinetta si comportano in maniera egregia al centro e gli ingressi di Fizzotti (recuperata in extremis), Malvaso, Serafini e Ilaria Colombo ci consentono di restare attaccati al match con caparbietà. Finisce 16-14 per loro, a onor del vero con alcune perplessità, tuttavia in una situazione estremamente delicata e complessa le ragazze hanno saputo decollare controvento e sciorinare una pallavolo ordinata e volitiva. Ancora una volta non resta che applaudire questa giovane squadra per impegno, abnegazione e capacità di rispondere alle difficoltà col lavoro, lo studio e l’analisi dei dettagli».

Tabellino: Colombo V. 1, Giobbe 16, Guerini 17, Angelinetta 7, Cardoni 11, Fezzi 15, Moreschi (L2), Serafini, Fizzotti, Malvaso, Colombo I, Cattaneo (L1). All.: Iosi e Arisci.

Serie D: Pallavolo Galbiate - Morganti Insurance Brokers Olginate 3-2 (20-25, 18-25, 25-22, 25-14, 15-12)
Nel campionato regionale di serie D la Morganti Insurance Brokers Olginate subisce la seconda sconfitta stagionale su 20 partite, ma mantiene il vantaggio di +5 sulla seconda e +10 sulla terza in classifica, entrambe sconfitte in casa al tie-break.

Derby intenso, come all'andata, partita divertente per il pubblico e dai due volti: benissimo Olginate nei primi due set, equilibrato il terzo, ottimo il Galbiate nel quarto e nel quinto.

Nel primo set le ragazze guidate da Igor Sersale e Roberta Ambiveri partono molto bene, prendono vantaggio con ottime percentuali in attacco, poi controllano, mentre le locali faticano con muro/difesa e ricezione.

Nel secondo parziale inizia a fare male il servizio delle galbiatesi, efficaci anche in attacco; le olginatesi, sotto 9-15, trovano la forza per rialzarsi, un punto alla volta recuperano il divario e sullo slancio sorpassano definitivamente.

Nella terza frazione servizio e attacco delle padrone di casa crescono ancora; le ospiti, sotto 4-11, iniziano a giocare e a spingere forte, sorpassando le avversarie (18-16), ma nel finale perdono lucidità e pagano lo sforzo della rimonta.

Nel quarto set il servizio di Galbiate è devastante; la linea di ricezione olginatese, che aveva scricchiolato, ora collassa e per le padrone di casa è facile chiudere il set.

Nel tie-break le biancoverdi hanno l’inerzia della partita: il servizio macina punti, l’attacco è molto efficace. Le ospiti hanno un sussulto finale, ma non basta per la vittoria.

Il commento di coach Igor Sersale: «Complimenti al Galbiate per la continuità impressionante che ha dato al proprio servizio. Fino a quando la nostra linea di ricezione ha retto, permettendoci di giocare come volevamo, abbiamo fatto ottime cose; molto bene in attacco e ordinati in difesa. Quando non siamo più riusciti a reggere il peso del loro servizio, siamo andati in difficolta e pian piano ci siamo disuniti. Peccato per il terzo set, che eravamo riusciti a ribaltare, ma nel momento decisivo abbiamo commesso troppi errori. Così come nel tie-break abbiamo avuto l’opportunità di riaprirlo, ma tre errori consecutivi al servizio ci hanno penalizzato. Portiamo a casa l'ottima reazione del secondo e del terzo set e correggiamo la troppa frenesia della seconda parte di partita. Sconfitta indolore visti i risultati degli inseguitori; è un'opportunità da sfruttare».

Tabellino: Giudici 2, Marelli 14, Rainoldi 12, Tavola 5, Conti 12, Scola 7, Paris (L1), Barbiero (L2), Vismara, Crippa 1, Galizioli 9, Nessi, Chiesa. All.: Sersale e Ambiveri.

Seconda divisione: Mafra Due Olginate - V.B.Est Bellusco 3-0 (25-20, 25-17, 25-18)
La Seconda divisione targata Mafra Due Olginate apre il girone di ritorno con una vittoria piena. Contro la penultima della classifica le ragazze allenate da Ornella Viganò e da Luisa Aliverti confermano il loro buon momento, vincendo meritatamente e senza perdere mai il controllo della partita a parte l'inizio del terzo set. Bellusco con qualche bella giocata, ma tanti errori; Olginate con qualche errore di troppo al servizio, ma nel complesso bene in tutti i fondamentali.

Terza divisione: Pallavolo Galbiate - Securemme Olginate 1-3 (17-25, 25-22, 24-26, 13-25)
Il girone di ritorno si apre con una vittoria esterna per la Terza divisione targata Securemme Olginate sul campo del Galbiate. Partita dominata nel primo e nel quarto set dalle ragazze allenate da Marco Perego, Michele Lancini e Marianna Mainetti. Nel secondo parziale gli errori in tutti i fondamentali, in particolare il servizio, delle olginatesi permettono alla squadra di casa di vincere il set. Nel terzo, sotto 1-8, Olginate si rimette in gioco, riuscendo a prevalere ai vantaggi.

Under 16: Pallavolo Picco Lecco - Securemme Olginate 1-3 (27-25, 10-25, 21-25, 16-25)
L’Under 16 targata Securemme Olginate espugna il terreno di gioco della Pallavolo Picco Lecco. Primo set equilibrato, con troppe indecisioni delle ragazze allenate da Marco Perego, Michele Lancini e Marianna Mainetti che cedono ai vantaggi. Molto più facili gli altri set, in cui le olginatesi giocano con più attenzione e vincono senza grosse difficoltà.

Under 14: Fiordilana Casati Arcore - Gierre Olginate 1-3 (21-25, 25-18, 6-25, 18-25)
Partita dai due volti per l’Under 14 targata Gierre Olginate che, pur non giocando al meglio, riesce a prendersi i tre punti. Primo set vinto dalle ragazze allenate da Paolo Lancini pur con tanti errori in tutti i fondamentali. Secondo parziale disastroso in ricezione e perso senza reazione. Veemente reazione nella terza frazione, in cui le olginatesi riescono a mettere in campo tutte le loro qualità. Nel quarto set le ospiti continuano a imporre il proprio gioco e chiudono definitivamente i conti.

Under 13: Gierre Olginate - Città di Opera 2-0 (25-23,25-13)
Gierre Olginate - Volley Team Brianza 2-0 (25-14, 25-13)

L’Under 13 targata Gierre Olginate si aggiudica il concentramento valido per i sedicesimi di finale, vincendo entrambi gli incontri. Le ragazze guidate da Deborah Bonacina e Igor Sersale entrano in campo sin da subito concentrate e superano in ogni fondamentale le avversarie del Città di Opera.

Successivamente, altra ottima prestazione delle olginatesi contro il Volley Team Brianza: dopo le indicazioni degli allenatori messe perfettamente in campo dalle ragazze, Olginate conquista un'altra importantissima vittoria, che vale l’accesso agli ottavi di finale come prima classificata del concentramento.

Under 12: Meitec Team Blu - Pol. Olginate Blu 0-3 (12-25, 11-25, 16-25)
Pronto riscatto per l’Under 12 Pol. Olginate Blu (2008) che espugna il campo del Meitec Team. In questa partita alle ragazze allenate da Deborah Bonacina e Mara Corti viene chiesto di concentrarsi su due obiettivi e le olginatesi rispondono positivamente, mettendo altri tre punti nel sacco.

S3 Red 4x4: Monte Volley - Polisportiva Olginate 2-3 (21-11, 7-21, 14-21, 8-21, 21-17)
Nella seconda partita della seconda fase del campionato promozionale S3 Red 4x4 le piccole del 2009 allenate da Andrea Milani, decimate da infortuni e problematiche varie, espugnano anche il campo del Monte Volley. Primo set perso malamente con molti errori e timori. Dopo il cambio di campo il mister schiera in partenza tre ragazze più grandi, che conducono con grande tranquillità; le sostituzioni aiutano le ragazze a ritrovare gli equilibri. Nel terzo e nel quarto set si vedono gioco migliore e carattere. Ultimo set più combattuto e lasciato andare sul finale.

S3 Green 3x3: Polisportiva Olginate - Emme-vi Volley 1-4 (7-21, 10-21, 10-21, 22-20, 13-21)
Nel campionato promozionale S3 Green 3x3 sconfitta interna per le piccole atlete allenate da Antonio Valsecchi, Anna Valsecchi e Veronica Manzoni. Persi piuttosto nettamente i primi tre set, le olginatesi si rifanno nel quarto, vinto ai vantaggi, prima di cedere nuovamente nel quinto.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

15 Luglio 1099 i soldati cristiani alla Prima Crociata prendono la chiesa del Santo Sepolcro di Gerusalemme, dopo un difficile assedio

Social

newTwitter newYouTube newFB