Lecco, 12 marzo 2018   |  

Voley B2: alla Picco Lecco il derby con Olginate

Terza sconfitta consecutiva per l’Elevationshop.com

IMG 6564

Nel campionato nazionale di serie B2 terza sconfitta consecutiva per l’Elevationshop.com Olginate, che cade sul campo della capolista Acciaitubi Picco Lecco per 1-3 (21-25, 25-19, 18-25, 17-25).

Una gara difficilissima per il momento non esaltante delle olginatesi e per la caratura dell’avversaria, capolista solitaria e lanciata verso la promozione diretta in serie B1.

Anche questa settimana Tirelli e Rebecca devono rinunciare all’infortunata Boscolo Nata e schierano Colombo in palleggio, Giudici opposto, Cattaneo e Tresoldi al centro, Rinaldi e Rocca in banda, Francesca Comi libero. Nel corso della gara spazio anche ad Alice Comi, Cortesi, Perego e Acquistapace.

Nel primo set la Picco parte decisamente meglio, Olginate recupera da 15-20, ma non riesce a concretizzare l’occasione di pareggiare a quota 21, dando via libera alle rivali.

Nel secondo set le leoncine aumentano l’intensità e il livello di gioco, riducendo gli errori e aggredendo le avversarie, portando a casa la frazione con ampio margine.

L’avvio del terzo set vede Lecco spingere con furia dai 9 metri, Olginate risale fino al 12-16 poi fallisce una facile occasione per accorciare ancora e la capolista ne approfitta per allungare definitivamente.

La musica non cambia nella quarta frazione, con la capolista padrona del campo che vola verso la vittoria finale.

Tabellino: Colombo 3, Giudici 10, Rinaldi 23, Tresoldi 8, Cattaneo 4, Rocca 4, Comi (L1), Perego, Alice Comi 4, Cortesi 1, Acquistapace. N.e: Boscolo Nata, Rainoldi. All.: Tirelli e Rebecca.

Il commento di coach Roberto Tirelli: “Quando siamo avanti nel punteggio giochiamo bene, purtroppo non riusciamo a risollevarci quando dobbiamo recuperare. Nel secondo set abbiamo limitato il ritorno di Lecco dopo una buona partenza e abbiamo approfittato di qualche loro errore. Nel terzo siamo andati in tilt non riuscendo a rispettare le competenze tecniche che avevo dato alle ragazze. Per provare a fare il colpaccio servivano più lucidità ed efficienza in attacco; ci sono alcune situazioni di gioco in cui dobbiamo capire che possiamo ottenere di più. Non c’è solo il punto in attacco: c’è una gestione del colpo con cui si può creare difficoltà all’avversario”.

Il coach bianco-rosso Milano invece spiega: "Il derby ha sempre degli aspetti che esulano dalla tecnica o dalla forza fisica. Così è stato anche durante la gara. 1°set giocato punto a punto fino al 16, poi noi siamo riusciti a tenere il pallino del gioco ed abbiamo chiuso, ma Olginate ha messo in mostra una grande volitività sia a muro ma soprattutto in difesa. Cosa che è continuata anche nel secondo set, dove le azioni sono diventate lunghe e piene di rigiocate che hanno favorito la squadra ospite che ha allungato subito portandosi pareggiando i set, 1-1. Terzo e quarto set grazie ad alcuni aggiustamenti sia a muro che in difesa ci hanno permesso di controllare meglio la gara e di aggiudicarci sia il terzo che il quarto set, quindi l'intera posta. Grazie alla nostra duttilità di gioco siamo riusciti a portare a casa la gara e mantenere le testa della classifica. Ma la strada è ancora lunga e piena di insidie......piedi per terra!".

Sabato 17 marzo alle 17.45 la Elevationshop.com Olginate ospiterà il Sanda Volley (Monza e Brianza) per interrompere la serie negativa.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

21 Aprile 753 a.C. – Natale di Roma: secondo la leggenda, in questo giorno Romolo fonda la città di Roma.

Social

newTwitter newYouTube newFB