Milano, 11 aprile 2017   |  

Voce unanime dal Pirellone: "Basta con questa violenza"

All'inizio della seduta settimanale del Consiglio regionale lombardo il presidente Raffaele Cattaneo ha onorato le vittime svedesi, siriane ed egiziane, condannando violenza e brutalità.

IMG 0645

In apertura di Consiglio, nell'Aula del Pirellone, il presidente dell'assemblea regionale, Raffaele Cattaneo, ha ricordato i tragici fatti dei giorni scorsi che hanno insanguinato diversi territori in più parti del mondo, dalla Svezia alla Siria all'Egitto.

«È diventato una sorta di doloroso rito settimane, quello di onorare le vittime di atti terroristici» ha esordito Cattaneo. «Ebbene non ci stancheremo mai di urlare "basta a questa violenza" e di professare con determinazione il nostro "no" alla violenza, al terrorismo e alla barbarie, convinti, come siamo, che l'unica strada che guidi verso la pace fra i popoli passi solo attraverso il dialogo e il rispetto reciproco».

«Siamo accanto a tutte le popolazioni colpite e sofferenti, siriana svedese ed egiziana, ed esprimiamo loro i sentimenti profondi della nostra vicinanza e solidarietà» ha continuato il presidente del Consiglio regionale. «E ci sentiamo particolarmente inorriditi dalle stragi egiziane nelle due chiese copte, dove decine di fedeli cristiani sono stati barbaramente uccisi durante le cerimonie religiose della Domenica delle Palme, mentre agitavano rametti di ulivo, il più mansueto dei simboli della pace».

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

26 Aprile 1915 a Londra, Sidney Sonnino, per conto del Regno d'Italia, firma un patto con Gran Bretagna e Francia, impegnandosi ad entrare in guerra contro la Germania e l'Austria

Social

newTwitter newYouTube newFB