Lecco, 11 giugno 2018   |  

Villa Gomes: ultimo appuntamento con gli aperitivi in jazz

Venerdì all'ora del tramonto la voce di Eva Simontacchi in quartetto

1806 eva simontacchi

Una voce speciale, dal timbro caldo e suadente, e un ensemble che raccoglie nomi di peso del panorama jazzistico, questi gli ingredienti del secondo Aperitivo in jazz all’ora del tramonto che andrà in scena venerdì 15 giugno alle 18.45 a Villa Gomes, organizzato dal Civico Istituto Musicale “G. Zelioli” nell’ambito del Festival Jazz del Comune di Lecco.

La voce jazz di Eva Simontacchi e i musicisti del suo Eva Simontacchi Quartet saranno i protagonisti di un momento musicale in cui tradizione e modernità, virtuosismo e intensità espressiva si mescolano sapientemente, dando vita a una performance resa ancora più suggestiva dall’ambientazione sulla terrazza monumentale e nel parco della villa sul far della sera.

Quello di Eva Simontacchi è un progetto raffinato, dalle sonorità acustiche e soft, in cui la cantante milanese interpreta alcuni tra i più accattivanti standard del repertorio americano passando dal jazz al blues alla bossanova fino a brani più movimentati. L’accompagnano in questo percorso musicale Gendrickson Mena al pianoforte e alla tromba (suo strumento principe), Luca Garlaschelli al contrabbasso e Rob Lopez alla batteria. Il programma presenta, fra l’altro, brani tratti dall’album “Pure Ecstasy”, uscito su etichetta Splasc(H) Records, che ha ottenuto ottimi consensi di critica e pubblico, e dell’ultimo album “Places” inciso con Tom Harrell (tromba e flicorno), Attilio Zanchi (contrabbasso), Massimo Manzi (batteria) e Roberto Cipelli (pianoforte e arrangiamenti).

Ascoltando la musica, i partecipanti potranno godere di un ricco aperitivo a buffet preparato dal CFP di Merate della Fondazione Clerici.

La quota di partecipazione è di 10 euro con prenotazione obbligatoria, da effettuare scrivendo a info@civicalecco.org oppure telefonando dalle 14 alle 18 al numero 0341 422782

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

13 Dicembre 1294 papa Celestino V abdica, compiendo il dantesco Gran Rifiuto

Social

newTwitter newYouTube newFB