Lecco, 12 giugno 2018   |  

Videosorveglianza interna per le residenze sanitarie accreditate

Piazza: "Nel prossimo Consiglio presenteremo una seconda mozione, che prevede l’installazione di telecamere anche negli asili nido della Lombardia”

Mauro Piazza 2

Tutelare la sicurezza e il benessere dei tanti anziani e disabili ricoverati all’interno delle residenze sanitarie della Lombardia. E’ con questo spirito che i consiglieri regionali del gruppo di Forza Italia hanno presentato una mozione dove si invita la Giunta regionale- tra i requisiti indispensabili per ottenere l’accreditamento con Regione Lombardia - la dotazione di impianti di videosorveglianza interna, per il monitoraggio e la prevenzione da azioni lesive della dignità di ospiti e operatori.

La mozione approvata oggi in Consiglio, prevede che le strutture già accreditate dovranno quindi adeguarsi entro e non oltre i 12 mesi dall’entrata in vigore dei nuovi requisiti, le cui linee guida saranno concordate con tutti i soggetti interessati, attraverso la promozione di un tavolo di lavoro.

I costi relativi all’installazione delle telecamere saranno in buona parte coperti da un adeguato stanziamento di Regione Lombardia, che chiude un percorso avviato lo scorso anno con la legge regionale n.2/2017.

Soddisfatto Mauro Piazza, Consigliere regionale di Forza Italia: “Si tratta di una misura di assoluto buonsenso, a tutela degli ospiti, dei familiari delle vittime, dirigenti e dipendenti delle strutture, volta a contrastare il ripetersi di episodi violenti ai danni delle categorie più fragili. Da liberali - prosegue il Consigliere - non imponiamo niente a nessuno. Le singole strutture avranno il diritto di scegliere se installare o meno le telecamere in alcuni luoghi sensibili. Detto questo, chi non si adeguerà, perderà però i contributi regionali. Dubito che qualcuno sarà disposto a rinunciarvi”.

“Troppo spesso assistiamo impotenti al verificarsi di azioni tremende ai danni di persone inermi. E’ nostro dovere – conclude Piazza - sostenere con ogni mezzo i familiari delle vittime, che non possono essere lasciati soli a combattere questa battaglia. In virtù di ciò, durante la prossima seduta di consiglio presenteremo una seconda mozione per dotare di videosorveglianza anche i tanti asili nido della Lombardia”.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

20 Giugno 1866 l'Italia si allea alla Prussia contro l'Austria iniziando, di fatto, la Terza guerra di indipendenza italiana

Social

newTwitter newYouTube newFB