Lecco, 13 aprile 2018   |  

Vendevano cocaina nella brianza lecchese: arrestato l'ultimo della banda

Spacciavano tra i comuni di Garbagnate Monastero, Molteno e Dolzago.

CroppedImage720439-questura-nuova-macchina-7

Il giorno 12 aprile u.s. personale della Polizia di Stato - Squadra Mobile della Questura di Lecco ha proceduto all’arresto di R.K., 33enne marocchino, latitante in quanto destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare emessa in data 18 maggio 2017 nell’ambito dell’operazione “Capolinea”, coordinata dal Sost. Proc. della Procura di Lecco Dott.ssa Silvia Zannini per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.

Il soggetto catturato, unico ancora a piede libero dei 14 soggetti colpiti da misura cautelare, è stato rintracciato nel comune di Proserpio (CO) al termine di una complessa attività di indagine sviluppata in brevissimo tempo dal personale della sezione Antidroga della Squadra Mobile, attesa la pericolosità del soggetto che, circa un mese fa, per sottrarsi ad un controllo stradale di personale dell’Arma dei Carabinieri, aveva causato un incidente con feriti lungo la Sp 342.

Nell’ambito dell’operazione Capolinea era emerso che R.K. aveva un ruolo predominante all’interno di un sodalizio criminale dedito alla vendita al minuto di cocaina in vari comuni della brianza lecchese fra cui Garbagnate Monastero, Molteno e Dolzago.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

15 Dicembre 1964 dal poligono di Wallops Island, (in Virginia, Stati Uniti), viene lanciato il primo satellite italiano, il San Marco I

Social

newTwitter newYouTube newFB