Lecco, 15 novembre 2016   |  
Economia   |  Turismo

Un'idea lecchese finalista al premio turistico "Il Coraggio di Innovare"

Lake Como Food Tours, è un iniziativa nata nel 2013 con lo scopo di promuovere il Lago di Como e le sue montagne combinando paesaggi, storia, cultura, prodotti locali.

elena-e-laura-lecco-tours.jpg

Ci sono anche due lecchesi e la loro impresa turistica tra i finalisti de "Il Coraggio di Innovare - Digital Award | Edizione Turismo 2016", iniziativa promossa da Regione Lombardia con Unioncamere Lombardia e Meet the Media Guru. Si tratta di un premio riservato ai migliori progetti del settore del turismo e dell’attrattività che abbiano scelto il digitale come strategia vincente. Un premio dedicato a chi investe nel cambiamento in ambito turistico.

"Sono stati selezionati 15 finalisti e tra questi anche noi di "Experience italy tours srl" con il prodotto "LAKE COMO FOOD TOURS", un progetto di promozione turistica del Lago di Como innovativo perchè basato su un'idea di proposte di pacchetti di viaggio esperienziali", spiegano Elena Pettinicchio e Laura Sanvito.

Da domani 16 novembre, a partire dalle ore 12 e fino al 25 novembre, sarà possibile partecipare alle votazioni online al seguente link: http://www.ilcoraggiodinnovare.it/progetti-finalisti-2016/ . Le premiazioni si terranno il Primo Dicembre.

Lake Como Food Tours, è un iniziativa nata nel 2013 con lo scopo di promuovere il Lago di Como e le sue montagne, propone online tour esperienziali a piedi, in bicicletta e in barca, combinando sempre, in un ambiente paesaggistico affascinante, l’esperienza storico-culturale con l’assaggio dei prodotti tipici del territorio. Lake Como Food Tours offre un prodotto turistico integrato, in grado di unire tutti gli attori coinvolti nella filiera turistica, dalle guide ai ristoratori, dai proprietari di barche alle botteghe, per offrire una serie di pacchetti vacanza.

 

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

30 Marzo 2004 il governo Berlusconi II istituisce il Giorno del Ricordo, in memoria delle vittime delle foibe e dell'esodo degli istriani, fiumani e dalmati

Social

newTwitter newYouTube newFB