Valmasino, 29 marzo 2017   |  

Una coppia di rifugisti lecchesi per la Omio in Valmasino

Sarà gestito da Graziano Gilardi con la moglie Cristina che succedono allo storico gestore Virgilio Fiorelli.

RIF OMIO 032

Foto Giancarlo Airoldi

Graziano Gilardi, olginatese di nascita poi trasferito a Valgreghentino, insieme alla moglie Cristina è il nuovo gestore del rifugio Omio in Valmasino. La Famiglia Fiorelli, che gestiva il rifugio da quasi ottanta anni ha infatti deciso di lasciare cosicché da luglio la Società Escursionisti Milanesi (SEM) aveva avviato le ricerche per un nuovo gestore.

Il Rifugio Omio si trova nel Gruppo Masino Bregaglia Disgrazia, presso l’ Alpe dell’Oro, a quota 2100 m. Si raggiunge in 2 ore e 15 minuti dai Bagni di Masino. Si trova lungo il percorso del sentiero Roma ed è comoda base di partenza per arrampicate ed escursioni. Dispone di 40 posti letto.

“Alla Famiglia Fiorelli – aveva spiegato il Cai Sem- va tutta la nostra riconoscenza per aver seguito ogni avvenimento che riguardasse il rifugio dalla sua costruzione, ma soprattutto aver garantito l'accoglienza di un numero incalcolabile di appassionati di montagna".

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

17 Agosto 1840 inaugurazione della Ferrovia Milano-Monza

Social

newTwitter newYouTube newFB