Lecco, 03 luglio 2018   |  

Una botte, i colori, la fantasia dei bambini per immaginare il futuro

di Mario Stojanovic

“Questo è solo l'inizio di un progetto che voglio sia realizzato dai bambini, poiché con gli occhi dell'innocenza possano insegnarci a costruire un mondo migliore”.

WhatsApp Image 2018 07 03 at 10.23.49Nella centralissima piazza XX Settembre, molti passanti e turisti si fermano incuriositi davanti a una botte piena di colori, che dona alla piazza un tocco di arte e un senso di purezza.

Un'idea di Cristian Tessari, commerciante lecchese della Bottega del Maiale: “Ho voluto dipingere una botte di bianco – spiega il negoziante-artista - mettendo poi a disposizione dei miei nipoti di pochi anni i colori con cui sbizzarrirsi liberamente nel colorare la botte. Quando ho visto il risultato finale mi è sembrato che rappresentasse come vedono loro il mondo e come dovrebbe essere il futuro in cui vorrebbero vivere. Questo è solo l'inizio di un progetto che voglio sia realizzato dai bambini, poiché con gli occhi dell'innocenza possano insegnarci a costruire un mondo migliore”.

La botte è stata messa in uno spazio commerciale per uno scopo: proiettare lo spazio verso il futuro di come dovrebbe diventare il nostro centro città.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

17 Luglio 1902  Willis Haviland Carrier realizza il primo impianto di aria condizionata

Social

newTwitter newYouTube newFB