Lecco, 03 luglio 2018   |  

Una botte, i colori, la fantasia dei bambini per immaginare il futuro

di Mario Stojanovic

“Questo è solo l'inizio di un progetto che voglio sia realizzato dai bambini, poiché con gli occhi dell'innocenza possano insegnarci a costruire un mondo migliore”.

WhatsApp Image 2018 07 03 at 10.23.49Nella centralissima piazza XX Settembre, molti passanti e turisti si fermano incuriositi davanti a una botte piena di colori, che dona alla piazza un tocco di arte e un senso di purezza.

Un'idea di Cristian Tessari, commerciante lecchese della Bottega del Maiale: “Ho voluto dipingere una botte di bianco – spiega il negoziante-artista - mettendo poi a disposizione dei miei nipoti di pochi anni i colori con cui sbizzarrirsi liberamente nel colorare la botte. Quando ho visto il risultato finale mi è sembrato che rappresentasse come vedono loro il mondo e come dovrebbe essere il futuro in cui vorrebbero vivere. Questo è solo l'inizio di un progetto che voglio sia realizzato dai bambini, poiché con gli occhi dell'innocenza possano insegnarci a costruire un mondo migliore”.

La botte è stata messa in uno spazio commerciale per uno scopo: proiettare lo spazio verso il futuro di come dovrebbe diventare il nostro centro città.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

13 Dicembre 1294 papa Celestino V abdica, compiendo il dantesco Gran Rifiuto

Social

newTwitter newYouTube newFB