Carenno, 30 luglio 2018   |  

"Un saio nella steppa": nuova edizione per il libro di Padre Gherardo Gubertini

Sarò presentata il 6 agosto a Carenno dove la Casa del Fanciullo da lui fondata ha la sede estiva.

Schermata 2018 07 30 alle 10.26.34

In occasione del 70° anniversario della Casa del Fanciullo di Carenno, istituzione piacentina che assiste da 70 anni i ragazzi in difficoltà ed ha a Carenno la sua sede estiva dove nei mesi di luglio e agosto , grazie anche al volontariato della Brianza, gestisce una colonia che ospita ragazzi in difficoltà, è stata realizzata una riedizione del libro "Un saio nella steppa".

Si tratta del diario dal fronte russo scritto dal fondatore Padre Gherardo Gubertini, francescano, cappellano militare, che proprio dall'esperienza bellica ha fondato la sua fede e la sua opera pastorale ed educativa.

Il volume redatto da Franco Balletti, milanese, amico dell'Istituzione, era già stato edito la prima volta nel 1986 e da allora le copie sono state esaurite, anche per il forte interesse suscitato presso i reduci e gli alpini, da sempre vicini a padre Gherardo e alla sua opera.

Il 6 agosto alle ore 21 presso la chiesa vecchia di Carenno il volume sarà presentato ai carennesi con alcune testimonianze, tra cui quella di Fedele Balossi, ultimo reduce, residente a Carenno.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

10 Dicembre 1927 a Stoccolma la scrittrice Grazia Deledda riceve il Premio Nobel per la letteratura.

Social

newTwitter newYouTube newFB