Lecco, 03 gennaio 2017   |  
Lecco   |  Società

Un 2017 a suon di musica dal vivo per Lecco

L’associazione Risuono è già al lavoro per centrare alcuni obiettivi, primo fra tutti il ritorno del festival Toni Molesti

cena risuono.jpg

Anno nuovo iniziativa nuova. L’associazione Risuono ha deciso di cominciare il 2017 proponendo per la prima volta una cena solidale, in programma per sabato 7 gennaio. Con un contributo di 25 euro a testa si potrà trascorrere una serata all’insegna della convivialità e del buon cibo, cominciando a guardare con più ottimismo al futuro. Gli ultimi anni sono stati molto difficili per l’associazione lecchese nata nel 2008 e da sempre impegnata nella’organizzazione e nella promozione di eventi musicali. Dopo quasi 15 anni, la scorsa estate Lecco aveva dovuto rinunciare al tradizionale appuntamento con Toni Molesti, l’unico festival musicale che era riuscito a resistere in mezzo a uno scenario ormai desertico.

«Il problemi con cui da sempre ci scontriamo sono la mancanza di spazi e di fondi, ma abbiamo dovuto fare i conti anche con un crescente disinteresse» spiega Lorenzo “Piddu” Tentorio, uno dei fondatori dell’associazione Risuono. «In questi anni abbiamo fatto suonare più di 200 realtà  musicali, prevalentemente al Libero Pensiero con cui collaboriamo da tempo. Ma oggi si fatica, mancano i gruppi nuovi per i concorsi che infatti non riusciamo più a organizzare. Fino a qualche anno fa dovevamo addirittura dire no a qualcuno, oggi invece non abbiamo i numeri per creare un programma di concerti e serate. Per la musica dal vivo è davvero un brutto momento».

Qualcosa però si sta muovendo, il dialogo con le altre associazioni e con l’amministrazione comunale non si è mai fermato e nei prossimi mesi ci potrebbe essere qualche gradita sorpresa. «L’unico modo per riuscire a organizzare eventi nuovi o rimettere in piedi le storiche proposte è fare gioco di squadra. Abbiamo già cominciato a fare delle riunioni per valutare le strade migliori da percorrere e mettere sul tavolo qualche progetto. Contiamo di avere le idee più chiare sul futuro già nelle prossime settimane». Il primo punto da chiarire resta quello degli spazi. Le ultime edizioni del festival Toni Molesti si erano svolte sul pratone di Versasio, location a cui l’associazione continua ad essere molto affezionata, ma si potrebbero valutare anche altre ipotesi. Ad esempio il vicino piazzale della funivia per Erna, che lo scorso halloween ha ospitato la festa organizzata dai ragazzi di aNight, i patron del Nameless, oppure il parco di Villa Gomes, indimenticata location delle prime edizioni del festival.  

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

12 Dicembre 1901 Guglielmo Marconi riceve il primo segnale radio transoceanico.

Social

newTwitter newYouTube newFB