Lecco, 21 agosto 2020   |  

Ufficializzate le liste a sostegno della candidatura di Gattinoni

"Una squadra completa, responsabile e innovativa, soprattutto una squadra di cui sono orgoglioso"

CroppedImage720439-mauro-gattinoni-api-lecco

"Una squadra completa, responsabile e innovativa, soprattutto una squadra di cui sono orgoglioso. Ringrazio tutte le 4 liste che mi sostengono per la capacità che hanno dimostrato nel coinvolgere un mix di persone di grande competenza e forze più giovani in grado di dare alla città quel ritmo necessario per realizzare il programma partecipato che la nostra coalizione propone alla città con una visione sui prossimi 10 anni”: questo il primo commento di Mauro Gattinoni dopo la chiusura delle liste e la presentazione dei singoli candidati al Consiglio comunale di Lecco.

"Piena parità di genere: metà uomini e metà donne. C’è l’esperienza di 16 candidati che provengono dal percorso dell’amministrazione uscente seppur con ruoli differenti (Giunta e Consiglio) ma anche la carica di 112 nuovi candidati che mettono a disposizione della città le competenze e la responsabilità dimostrata in tante realtà pubbliche e private. Un mix di competenze ed esperienze interessante, con 30 candidati con meno di 30 anni e una varietà di professioni rappresentate all’interno delle quattro liste".

"Siamo felici – spiega Alessio Dossi, capolista di AmbientalMente Lecco - di presentare 32 candidate/i civici che hanno deciso di esserci e metterci la faccia per mettere in campo un impegno ancor più deciso sui temi della sostenibilità a 360°. L'entusiasmo attorno ad AmbientalMente è molto e speriamo che lo colga tutta la cittadinanza durante questa campagna".

"Siamo molto soddisfatti della nostra lista – sottolinea Alberto Anghileri, capolista de “Con la sinistra cambia Lecco” - e del fatto che sommando tutti i candidati della coalizione ci sia un numero pressoché identico di uomini e donne, pronti per una sfida fondamentale: cambiare passo e farlo insieme. Con la sinistra cambia Lecco avrà trentadue candidati, rappresentativi dei rioni della città ma anche dei mondi del volontariato, della scuola, dell'ecologia, del lavoro, della ricerca, della difesa dei diritti. Un gruppo composto sia da giovani alla prima candidatura che uomini e donne con esperienze amministrative alle spalle. Si respira molto entusiasmo e freschezza, le persone che compongono la lista hanno competenze ed energia e non vedono l'ora di dare il loro contributo per la città di Lecco".

“Siamo pronti a fare squadra intorno a Mauro Gattinoni – commenta Matteo Ripamonti, capolista di Fattore Lecco - per portare in Consiglio comunale le nostre competenze. L’età media dei candidati di Fattore Lecco è di 45 anni, con imprenditori, liberi professionisti, insegnanti, persone molto attive nella cultura, nello sport e nel sociale: è la conferma di un progetto completo, di ampia visione, carico di energia positiva. Abbiamo vissuto in prima linea i bisogni e le paure di tante famiglie colpite duramente dal Covid. Ora abbiamo davanti una fase ancora molto delicata in cui occorre assicurare la tenuta dell'occupazione e la risposta concreta ai bisogni sociali: non possiamo farci trovare impreparati, serve molta energia e molta competenza”.

Francesca Bonacina, capolista del PD afferma: “La lista del Partito Democratico si caratterizza per alcune conferme e numerose novità: tante persone con esperienza politica e amministrativa che scelgono di metterci la faccia per dare maturità ai progetti già iniziati ma anche cittadini lecchesi che si mettono in gioco per la prima volta, arrivando dal mondo delle professioni, delle associazioni e della società civile. Una squadra che partecipa con entusiasmo alla coalizione per Mauro Gattinoni, convinta che – partendo dalle tante cose buone fatte in questi dieci anni – la città possa misurarsi con le importanti sfide che l’attendono”.

Le singole liste presenteranno i propri candidati alla città nel corso dei prossimi giorni.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

21 Settembre 1924 è inaugurato a Lainate il primo tratto dell'Autostrada dei laghi, da Milano a Varese, la prima autostrada realizzata al mondo.

Social

newTwitter newYouTube newFB