Lecco, 23 giugno 2019   |  

Turismo a Lecco: calo per gli alberghi, crescono b&b e case vacanze

Lo si legge nella ricerca 'Il turismo in Lombardia nel 2018' realizzata da PoliS Lombardia

ciclabile lecco pradello aperta 4

Lecco figura tra i territori interessati dalla contrazione di presenze alberghiere, secondo la ricerca 'Il turismo in Lombardia nel 2018' realizzata da PoliS Lombardia, sulla base di dati Istat.

Con 80 strutture alberghiere il capoluogo lariano ha fatto segnare una variazione in negativo tra il 2017 e il 2018 pari al 16,7%, e un - 20% considerando il triennio 2015/2018.

In crescita il comparto extralberghiere con 714 unita' e un apprezzamento in percentuale del 46% (2017/2018) e, addirittura, del 145,4% nel triennio 2015/2018.

CAPACITA' RICETTIVA - Con una densita' ricettiva di 35,9 posti letto per 1.000 abitanti, Lecco ha, tuttavia, la dimensione media degli alberghi piu' bassa. E' al terzo posto, invece, per la dimensione media del comparto extralberghiero, con 17 posti, dietro a Varese 827) e Brescia (21).

CASE E ALLOGGI PER VACANZE - Se nel 2015 Lecco disponeva di 54 strutture, per un totale di 622 posti letto, le abitazioni destinate ad affitto turistico sono diventate, nel 2018, 505 per un totale di 3.022 posti letto.

DURATA MEDIA DEL SOGGIORNO - La durata media del soggiorno a Lecco e' di 3,53 giorni, poco sotto la media regionale (3,64). Ammontano a 47.894 gli arrivi e a 169.725 le presenze, con una variazione in percentuale nel triennio 2015/2018 rispettivamente del 204,6% (arrivi) e 186,7% (presenze).

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Agosto 1419 posa della prima pietra dello Spedale degli Innocenti a Firenze, ritenuto il primo edificio rinascimentale mai costruito

Social

newTwitter newYouTube newFB