Lecco, 10 gennaio 2018   |  

Troppe risse in centro, il Questore: niente alcol dopo l'una di notte

di Stefano Scaccabarozzi

Guglielmino: ho suggerito al Comune di Lecco di valutare questo provvedimento, ciascuno deve fare la propria parte.

questore guglielmino

Troppe risse nel salotto buono di Lecco, il Questore chiede al Comune di Lecco di fare la propria parte. Sulla scorta di due recenti fatti di cronaca che hanno visto piazza XX Settembre, nel cuore di Lecco, teatro di due risse (una per ragione di droga tra maghrebini e italiani e una per l'eccesso di alcol assunto da giovani durante la notte di Natale, con conseguenti atti di vandalismo), Filippo Guglielmino, questore di Lecco, ha proposto a Palazzo Bovara di riflettere su un possibile limite alla vendita di alcolici.

 

«Alcuni divieti, - spiega il Questore - come quello della vendita di bottiglie di vetro durante particolari eventi, già esistono. In altri casi sono gli stessi gestori ad autoregolamentarsi non vendendo più alcol dopo una certa ora. Io ho chiesto al Comune di Lecco, che si è riservato di decidere, di emettere un'ordinanza per la sospensione della vendita di alcolici dopo l'una di notte, almeno nella zona centrale. Si tratta di un suggerimento, ma se stabiliamo che l'abuso di alcol in orario notturno è indirettamente causa di situazioni antipatiche allora ciascuno deve fare la propria parte e non ci si può limitare a chiedere di militarizzare il Centro».

 

 

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

21 Gennaio 1982 i carabinieri Giuseppe Savastano ed Euro Tarsilli vengono assassinati da esponenti dei Comunisti Organizzati fermati per un controllo

Social

newTwitter newYouTube newFB