Lecco, 12 febbraio 2024   |  

Treno del Ricordo: da Trieste a Taranto per non dimenticare

Il viaggio ha avuto inizio sabato 10 Febbraio, Giorno del Ricordo, nella Stazione Centrale di Trieste, binario 1

visite2

“Il Treno del Ricordo 2024” rientra nell’ambito delle commemorazioni programmate dal Comitato di coordinamento per le celebrazioni del “Giorno del Ricordo”, istituito presso la Presidenza del Consiglio dei ministri, e fa parte dei progetti connessi al ventesimo anniversario dell’approvazione della Legge 30 marzo 2004, n. 92.

Il viaggio iniziato sabato 10 febbraio, Giorno del Ricordo, nella Stazione Centrale di Trieste, binario 1, dove il Treno sarà inaugurato e proseguirà nelle altre stazioni secondo il seguente calendario:

10 febbraio Trieste centrale, binario 1 (inaugurazione con successiva apertura al pubblico dalle ore 14:30 fino alle ore 18:00, con ultimo ingresso a bordo alle ore 17:30)

11 febbraio Trieste centrale, binario 1 (ore 9:00-18:00, con ultimo ingresso a bordo alle ore 17:30)

12 febbraio  Venezia S. Lucia, binario 14 (ore 9:00-18:00, con ultimo ingresso a bordo alle ore 17:30)

13 febbraio Milano Porta Garibaldi, binario 1

14 febbraio Torino Porta Nuova

15 febbraio Genova Piazza Principe

17 febbraio Ancona

18 febbraio  Bologna centrale, binario 6 ovest

19 febbraio Parma

20 febbraio La Spezia centrale

22 febbraio Firenze Santa Maria Novella, binario 16

24 febbraio Roma Ostiense, binario 1

25 febbraio  Napoli centrale

27 febbraio Taranto

La mostra itinerante

All'interno del Treno è allestita una mostra multimediale con testimonianze della storia dell’esodo giuliano dalmata. Proiezioni di filmati di repertorio (Archivio Istituto Luce e Rai Teche) e di video originali, fotografie e masserizie - fornite dall'Istituto Regionale per la Cultura Istriana-Fiumana-Dalmata (IRCI) - conducono il visitatore nel racconto immersivo degli avvenimenti legati all’esodo giuliano dalmata.

Il percorso della mostra si snoda lungo quattro vagoni, più due vagoni adibiti all’ingresso e all’uscita dei visitatori. Le sezioni sono 4: Italianità, Esodo, Viaggio del dolore, Ricordi di una vita.

In ogni stazione la mostra sarà aperta gratuitamente. Gli orari saranno progressivamente pubblicati accanto all'elenco delle stazioni.

L’iniziativa è realizzata: dalla Struttura di missione anniversari nazionali ed eventi sportivi nazionali e internazionali, Ferrovie dello Stato Italiane, Fondazione FS

In collaborazione con: Ministero dell’istruzione e del merito, Ministero della cultura, Ministero della Difesa, Rai Teche, Istituto Luce, IRCI, Rai Cultura e Rai Storia

Crediti mostra: Testo e Regia: Leonardo Petrillo; musiche originali: Carlo Zannetti e Gianluca Casadei

Voce recitante: Mauro Serio

Montaggio e assistenza: Matteo Montaperto

Studio di registrazione: “Be Sound”

Tecnico audio: Giammarco Lauri

Allestimento mostra: Media Arte Eventi

Progetto allestimenti e grafica: Claudio Scacchi, Massimo Marconi, Fabrizio Iafolla, Luca Ascioti

Si ringrazia l'Ecomuseo EGEA di Fertilia - Alghero per l'utilizzo dell'immagine "Bambina con la valigia".