Lecco, 08 maggio 2018   |  

Torri (Rifondazione Comunista): a Sinistra non mancano i contenitori ma i contenuti

"In Liberi e Uguali abbiamo visto la solita pratica di costruzione verticistica, con spartizione delle candidature calate dall'alto".

andrea torri rifondazione comunista

Continua il dibattito interno al mondo della sinistra lecchese dopo il brutto risultato elettorale di Liberi e Uguali.

Apprendo attraverso i media, della notizia da parte di Isabella Lavelli di dare le dimissioni dalla carica di Segretaria lecchese di Sinistra Italiana. Circa un anno fa ho partecipato come invitato, in rappresentanza di Rifondazione Comunista, al congresso fondativo del nuovo partito di Sinistra.In quel occasione ho apprezzato alcuni passaggi della sua relazione,parlava di radicamento, di un nuovo modo di fare politica a sinistra, di rappresentanza dei nuovi soggetti sociali che sono emersi in questi anni, precari,lavoratori atipici,migranti. Vi era molto entusiasmo era anche stato comunicato che a livello nazionale il nuovo partito aveva formalizzato l' adesione alla sinistra Europea.

Poi nei mesi seguenti il vuoto,non una presenza nelle vertenze territoriali non un tentativo di partenza reale dal basso, la pratica è diventata antitesi della teoria. Arrivano le elezioni e Sinistra Italiana partecipa alla costruzione del cartello elettorale con Possibile e Articolo 1 che prenderà il nome di Liberi e Uguali, c'e' la solita pratica di costruzione verticistica, con spartizione delle candidature calate dall'alto da parte dei tre soggetti, senza una reale partecipazione democratica sui territori.

A Lecco poi vi è un ambiguità di fondo con la partecipazione al nuovo soggetto di Mariani assessore nella giunta Pd di Brivio e Anghileri opposizione a sinistra.Ora la Lavelli nel comunicare le sue dimissioni si domanda: 'Quando ci siamo allontanati così tanto dalle persone che abbiamo sempre voluto rappresentare?” Mi permetto di risponderle che ti allontani quando continui a portare avanti queste pratiche deleterie,quando cerci di fare solo una politica di 'opinione' e non cerchi di garantire una reale presenza, quando ai banchetti nelle piazze preferisci solo le poltrone nelle istituzioni,ora parla di un nuovo progetto politico!? non mancano i contenitori ma i contenuti.

Il mio personale invito che rivolgo a tutti ed anche a Isabella e' quello di trovarci Lunedi' 21 Maggio alle ore 21 a Calolziocorte, all' assemblea pubblica indetta da Potere al Popolo, che con un percorso di medio lungo termine, inclusivo e democratico, vuole ricostruire una vera sinistra anticapitalista nel nostro paese.

Torri Andrea,Segretario Partito della Rifondazione Comunista Lecco.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

26 Maggio 1986 la Comunità Europea adotta la bandiera europea

Social

newTwitter newYouTube newFB