Lecco, 07 ottobre 2017   |  

Taglio del nastro per l'edizione 2017 di Manifesta

Trasformazioni sociali, Riforma del Terzo Settore, welfare e giustizia riparativa al centro della prima giornata della kermesse del sociale.

taglio nastro 1

Si è tenuta oggi presso Palazzo delle Paure, a Lecco, l’inaugurazione della manifestazione dedicata al non profit nella provincia di Lecco; a tagliare il nastro e a dare il via così all’edizione numero 21 sono stati il Presidente della Provincia di Lecco - Flavio Polano, il Presidente di SoLeVol, Angelo Vertemati e Simona Piazza - Assessore alla cultura e alle politiche giovanili del Comune di Lecco, accompagnati da istituzioni, enti locali e associazioni.

“Dal 2014 la Provincia di Lecco ha chiesto a So.Le.Vol di continuare a far vivere questa bellissima rassegna, oggi siamo alla 21° edizione che sarà ospitata nella città di Lecco, ci tengo a ringraziare tutti per l’impegno e compartecipazione a questa manifestazione che, non solo mette in scena il volontariato, ma offre opportunità di incontro e di riflessione” - ha esordito Angelo Vertemati, Presidente di So.Le.Vol.

A dare un tocco di novità e ad anticipare i lavori della Conferenza del Terzo Settore è stata, invece, l’apertura al pubblico della mostra fotografica “Tanti per tutti. Viaggio nel Volontariato italiano”: una raccolta di oltre 250 scatti che ritraggono reali immagini di volontari all’opera, a cura di FIAF, CIFA e CSVnet.

“La mostra di oggi è per il Comune di Lecco un passo importante che s’inserisce all’interno di un percorso basato sulla cultura per il sociale. Gli scatti qui rappresentati sono un veicolo per raccontare le storie di volontariato, di coesione sociale e di vita della comunità. Poter inaugurare questa mostra all’interno della rassegna Manifesta è per me particolarmente significativo perché consente di guardare al futuro e al mondo Terzo Settore che si costituisce come collante per la nostra comunità” – ha continuato Simona Piazza, Assessore alla cultura e alle politiche giovanili del Comune di Lecco.

“Per 17 anni la Provincia di Lecco ha cooperato a questa splendida kermesse del sociale affinché diventasse un patrimonio per tutto il territorio. I complimenti vanno a So.Le.Vol che ha saputo far vivere questa manifestazione con eventi e iniziative incisive e concrete, creando relazioni e stimolando il dialogo. Momenti come manifesta vanno coltivati, in futuro sarebbe interessante proporre Manifesta anche in altre location della provincia” – ha concluso Flavio Polano, Presidente della Provincia di Lecco.

Dopo il simbolico taglio del nastro e la benedizione di Don Lorenzo – Padri Somaschi, è andata in scena la tradizionale Conferenza del Terzo Settore dal titolo “Cittadini, trasformazioni sociali e riforme: dialoghi con la politica e le istituzioni”. Al tavolo sono intervenuti: Aldo Bonomi - sociologo fondatore e direttore Consorzio Aaster; Massimo Giupponi - Direttore Generale ATS Brianza; Riccardo Mariani - Vicepresidente CDR ATS Brianza, Assessore Politiche sociali - Casa e lavoro Comune di Lecco; Maurizio Ampollini – Direttore CSV di Varese e Consulente CSVnet Lombardia; Virginio Brivio - Sindaco di Lecco; Antonello Formenti - Consigliere Regionale Lega Lombarda; Mauro Piazza - Consigliere Regionale Lombardia Popolare; Raffaele Straniero - Consigliere Regionale Partito Democratico. L’incontro è stato invece moderato da Katia Sala – Direttore Editoriale di TeleUnica e Giancarlo Colombo della redazione de La Provincia di Lecco. Nel
corso della conferenza sono state analizzate nel dettaglio le trasformazioni sociali vissute in Lombardia, in questa fase transitoria in cui assetti economici, tecnologici, politici e culturali, richiedono la ricerca di un equilibrio e s’intrecciano con una stagione di cambiamenti che coinvolgono il welfare. Le riforme del settore socio - sanitario e sociale sono state al centro di un focus che ha analizzato le specificità della Legge Regionale 23/2015 - Evoluzione del sistema sociosanitario lombardo e della Legge 106/2016 - Riforma del Terzo Settore. A concludere i lavori del forum del Terzo Settore è stata la tavola rotonda che ha visto protagonisti i rappresentanti dei cittadini.

Inoltre, durante la mattinata - presso Sala Ticozzi - gli studenti della Fondazione L. Clerici CFP Lecco Mazzucconi, del Liceo Statale M. G. Agnesi di Merate e del Liceo Classico e Linguistico Manzoni sono stati protagonisti dell’incontro “Alternando s’impara: l’alternanza scuola-lavoro in associazione” in cui hanno raccontato la loro esperienza di alternanza scuola - lavoro nel Terzo Settore, quale iniziativa utile alla crescita personale, formativa e professionale.

I lavori della prima giornata di Manifesta proseguiranno nel pomeriggio con diversi eventi che si propongono di analizzare altre tematiche di estrema importanza per la comunità e per le future generazioni. L’approccio riparativo che prevede il coinvolgimento del reo, della vittima e della comunità nella ricerca di possibili “riparazioni” al conflitto/reato, sarà al centro di un appuntamento presso Sala Ticozzi a Lecco.

Alle 15.30 gli studenti del Marco Polo di Colico e di Villa Greppi di Monticello Brianza terranno una tavola rotonda sull’approccio riparativo e sulla gestione del conflitto, argomenti affrontati dagli stessi nel corso dell’anno scolastico. Seguirà, la presentazione de “Il libro dell’Incontro: vittime e responsabili della lotta armata a confronto”, a cura del Tavolo lecchese per la Giustizia Riparativa, che vedrà l’intervento di Adolfo Ceretti - Professore Ordinario di Criminologia Università di Milano Bicocca e mediatore del percorso dell’incontro; Giorgio Bazzega - figlio di Sergio Bazzega, Maresciallo di Pubblica Sicurezza, vittima delle Brigate Rosse; Grazia Grena - exappartenente a organizzazioni della lotta armata; Annalisa Zamburlini componente del gruppo “Primi Terzi”, in rappresentanza della società civile.

“La prima giornata di Manifesta vede protagonista la cultura, è importante che il territorio si interroghi sulle trasformazioni sociali, culturali e economiche che stanno investendo la cittadinanza al fine, non solo di creare nuova consapevolezza su temi quale il welfare e il volontariato, ma anche rafforzare i legami tra i diversi attori della società” – ha sottolineato in sede di conferenza Angelo Vertemati, Presidente di SoLeVol.

Questa sera, sabato 7 ottobre, alle 20.45 appuntamento in Sala Ticozzi con “Tra moglie e marito non mettere il…”, lo spettacolo di Teatro Forum sui conflitti di coppia e in famiglia e sulla mediazione familiare, a cura di Associazione Epeira_incontrare il conflitto e del Punto informativo sulla mediazione familiare Comune di Lecco, con il patrocinio di A.I.Me.F. (Associazione Italiana Mediatori Familiari).

Le iniziative di Manifesta non si fermano qui, domani, dalle ore 9.00 alle ore 18.00 in Piazza Cermenati e in Piazza XX Settembre, le oltre 50 associazioni presenti animeranno la città, coinvolgendo adulti e piccini grazie al ricco programma che conta oltre 23 eventi.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

22 Ottobre 1866 – Annessione attraverso plebiscito del Veneto, a seguito della sua cessione dalla Francia all'Italia avvenuta il 19 ottobre 1866

Social

newTwitter newYouTube newFB