Lecco, 05 settembre 2017   |  

Caso doping per Sylla: "contaminazione alimentare"

Il presidente Fipav Cattaneo: per questo siamo in attesa di vedere le percentuali di sostanza trovate all'esame.

CroppedImage720439-sylla-coppa-italia-6

La pallavolista lecchese della nazionale Miriam Sylla è risultata positiva al clembuterolo a un test antidoping effettuato dalla federazione internazionale volley. Lo rende noto l'Ansa che spiega che iIl controllo è avvenuto in occasione della finale del World grand prix tra Italia e Brasile il 6 agosto scorso.

"Riteniamo possa trattarsi di un caso di contaminazione alimentare - ha spiegato all'Ansa il presidente della Fipav, Bruno Cattaneo - e proprio per questo siamo in attesa di vedere le percentuali di sostanza trovate all'esame. Comunque - conclude Cattaneo - Sylla non fu utilizzata in quella finale persa con il Brasile a Nanchino per scelta tecnica".

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

20 Novembre 1945 inizia il processo di Norimberga contro 24 criminali di guerra nazisti della seconda guerra mondiale

Social

newTwitter newYouTube newFB