Lecco, 27 gennaio 2020   |  
Politica   |  Provincia

Sueglio torna a pensare alla fusione con Valvarrone

Confronto sul tema sabato 8 febbraio 2020 alle ore 10:30 nella Sala del Consiglio del Comune di Sueglio.

marcella nicoletti 2

Marcella Nicoletti

Dopo il commissariamento a seguito delle dimissioni del sindaco Simona Monica Cantini, a Sueglio si torna a discutere di una possibile fusione con il neonato comune di Valvarrone. Tre anni fa, infatti, il Consiglio comunale di Sueglio aveva deciso di sfilarsi dal progetto portato avanti da Tremenico, Introzzo e Vestreno, poi realizzato l'anno seguente.

A riproporre il tema è il commissario prefettizio Marcella Nicoletti che ha annunciato un confronto preliminare con la cittadinanza in programma sabato 8 febbraio 2020 alle ore 10:30 nella Sala del Consiglio del Comune di Sueglio.

L'iter prevede, tra i vari passaggi, anche il referendum popolare, prima dell'eventuale approvazione in Regione.

In caso di aggregazione, sono previsti vantaggi economici per il nuovo Comune.

Nel corso degli ultimi anni sono diversi i comuni lecchesi che hanno scelto la strada dell'aggregazione: Rovagnate e Perego nel comune de La Valletta Brianza, Verderio Superiore e Verderio Inferiore, Vendrogno che è stato incorporato in Bellano e appunto Tremenico, Introzzo e Vestreno che hanno dato vita al comune di Valvarrone. Torre de' Busi ha invece scelto di tornare sotto la provincia di Bergamo. Decisioni che hanno fatto scendere il numero dei comuni lecchesi da 90 a 84.

 

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

5 Luglio 1294 dopo 27 mesi di conclave viene eletto papa Celestino V

Social

newTwitter newYouTube newFB