Lecco, 15 maggio 2018   |  

Stefania Steppo Valsecchi racconta la traversata fino a Capo Nord

di Giancarlo Airoldi

In bici da Catania all'estremo Nord lungo 5300 chilometri: il racconto in un film.

STEFANIA STEPPO VALSECCHI 053

La rassegna di Monti Sorgenti 2018, nella serata di lunedì 14 maggio, ha visto protagonista l'inossidabile Stefania Steppo Valsecchi.

In Sala Don Ticozzi si è infatti tenuta la proiezione del film “Apro gli occhi e non sogno” che racconterà l’attraversata da Catania a Capo Nord in bici (5300 km).

Partita da Catania in bici il 17 luglio 2017, Steppo è arrivata a Capo Nord il 14 agosto. Impresa realizzata in 29 giorni, senza auto di supporto, percorrendo 5.300 chilometri e circa 38mila metri di dislivello per risalire tutta l'Europa dal Sud a Nord.

Per Stefania, maestra elementare di 51 anni, è stata l'ennesima nuova grande impresa con cui ha portato la bandiera di Lecco in giro per il mondo. L'anno precedente veva attraversato l'Italia dal Gran San Bernardo all'Etna, ma nel suo curriculum sportivo vanta altre grandi traversate, come quella delle Alpi da Trieste a Ventimiglia, il giro del massiccio del Monte Bianco, 1000 km per il Tibet, la vittoria nel Mongolia Bike Challenge e la traversata delle Orobie con la mula Giulia. Senza dimenticare nel 2013 il titolo di campionessa mondiale di categoria di Winter Triathlon.

Durante la serata Steppo Valsecchi, dopo aver ricevuto in dono l’incisione di Bruno Biffi, ha proiettato due filmati, di cui ha curato la realizzazione, il montaggio, la regia: il primo racconta la pedalata attraverso l’Italia per congiungere le salite di Monte Bianco, Gran Sasso ed Etna nell’estate 2016 e il secondo - il film “Apro gli occhi e non sogno” - la traversata compiuta nel 2017 da Catania a Capo Nord attraverso l’Europa. “Anche stasera apro gli occhi e non sogno – ha detto Steppo davanti al folto pubblico che riempiva la sala, nei posti a sedere e in piedi –. Voglio dirvi grazie per essere tutti qui a condividere l’emozione di queste pedalate cariche di amicizia, di incontri, di colori, di fatica e di gioia. Il messaggio che vorrei far passare è che non sempre possiamo scegliere ciò che ci accade, ma possiamo scegliere come viverlo, realizzando cose straordinarie. Ogni giorno ha il suo miracolo per chi sa darsi da fare”.

Tra aneddoti, filmati, ringraziamenti a chi l’ha sostenuta, Steppo ha condotto la serata con grande spontaneità affascinando il pubblico e ricevendo numerose domande sui suoi viaggi. Chicca finale un bellissimo filmato dell’attività di scuola sci per persone non vedenti, a cui Steppo si dedica da quando aveva 19 anni. In sala erano presenti molte persone incontrate lungo il cammino, diversi sostenitori e personalità istituzionali come il sindaco di Lecco Virginio Brivio.

 

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

18 Agosto 1807 viene inaugurata l'Arena Civica di Milano

Social

newTwitter newYouTube newFB