Lecco, 02 marzo 2018   |  

Spazio Teatro Invito: l'8 marzo il film “Sole, cuore, amore”

Un film per riflettere insieme in occasione della giornata della donna su una condizione esistenziale che accomuna tantissime, sotto la guida, al termine della proiezione, dalla psicologa Bruna Dighera.

Schermata 2018 03 02 alle 10.36.27

Sole, cuore, amore. Parole da canzonette, ma parole che - senza scadere nel sentimentale - spesso sono la sostanza di molte esistenze femminili. Vite dure, affaticate, di corsa al lavoro, a scuola ad accompagnare i bambini, a fare la spesa prima di rientrare per preparare cena, in un impegno totalizzante di cura e di attenzione per gli altri: famiglia - marito figli - e spesso pure i genitori anziani.

Non a caso “Sole, cuore, amore” è anche il titolo del film di Daniele Vicari interpretato da una Isabella Ragonese in stato di grazia che l’associazione “Telefono donna Lecco” e Udi con il Comune offrono ai lecchesi, donne e uomini, giovedì 8 marzo alle 21, allo Spazio Teatro Invito in via Ugo Foscolo 42 (ingresso libero).

Un film per riflettere insieme in occasione della giornata della donna su una condizione esistenziale che accomuna tantissime, sotto la guida, al termine della proiezione, dalla psicologa Bruna Dighera.
Sono tantissimi i temi che attraversano e caratterizzano l’essere donna in questo scorcio del nuovo millennio, tra conquiste faticose mai raggiunte una volta per tutte, una parità di diritti ancora in buona parte da vedere riconosciuta nel concreto, l’affermazione nel mondo del lavoro pagata spesso a prezzo di scelte dure, un carico di responsabilità e di impegno che forse non è mai stato così pesante.
E’ su tutto questo che alza il velo il film, un racconto di vita che dice più di mille discorsi. Un racconto che con leggerezza, amore e tanti sorrisi - quelli che le donne sanno dispensare con ottimismo e forza - ci fa vedere con occhi nuovi la realtà.
Certo sono tante le emergenze in questo nostro tempo, a cominciare da quella aggressività pervasiva di cui le donne sono oggetto - un fenomeno tutt’altro che minoritario di cui Telefono donna è testimone - fino ad arrivare ai femminicidi.

“Ma questo 8 marzo - spiegano le volontarie dell’associazione - abbiamo scelto di parlare del lavoro e della vita di tutti i giorni, dei rapporti di amicizia tra donne, della solidarietà e insomma di quel quotidiano che costituisce la trama delle nostre esistenze”.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

22 Ottobre 1866 – Annessione attraverso plebiscito del Veneto, a seguito della sua cessione dalla Francia all'Italia avvenuta il 19 ottobre 1866

Social

newTwitter newYouTube newFB