Casargo, 19 marzo 2017   |  

Sono sloveni i vincitori del contest di cucina di Casargo

Grande emozione e commozione per l’intervento di Marco Galbiati, papà di Riccardo, lo studente di seconda tragicamente scomparso a inizio anno

contest premiazioni 9

Con la cena di gala e la cerimonia di premiazione si è concluso ieri sera al Centro di Formazione Professionale Alberghiero di Casargo il 4° Wellness & Zero Waste - Food & Beverage Contest, gara gastronomica internazionale che per cinque giorni ha radunato a Casargo 18 squadre provenienti da 9 Stati diversi: Castelnuovo Cilento (Salerno), Isola di Capri (Napoli), Vico Equense (Napoli), Randazzo (Catania), Palermo, Monserrato (Cagliari), Varese, Sondrio e Casargo (Italia), Mosca (Russia), San Pietroburgo (Russia), Bled (Slovenia), Debrecen (Ungheria), Sofia (Bulgaria), Portoalegre (Portogallo), Riga (Lettonia), Villepinte (Francia), Rakowice (Polonia).

Grande emozione e commozione per l’intervento di Marco Galbiati, papà di Riccardo, lo studente di seconda tragicamente scomparso a inizio anno, che ha donato al CFPA una targa con l’immagine del figlio che desiderava tanto diventare Chef: i suoi compagni di classe e tutti i presenti lo hanno salutato al grido “Ciao Chef Galbia”. Anche Don Bruno Maggioni ha voluto ricordare Riccardo, la sua allegria, la sua voglia di vivere e il suo credere nel valore dell’amicizia.

Tra una portata e l’altra spazio poi alle numerose premiazioni, in base ai risultati decretati dalla giuria di cucina, composta dagli chef Luigi Gandola, Claudio Prandi e Ciro Vitiello e dall’esperto di erbe e aromi Enrico Zanon, e la giuria di sala, composta dai maitre Carlo Pierato e Paolo Ceccato, dall’assistant restaurant manager Luca Speroni e dall’esperto di comunicazione e marketing Mauro Bolis, che hanno analizzato sotto vari aspetti e parametri l’esibizione delle varie squadre durante la manifestazione, avvalendosi della collaborazione del nutrizionista Mattia Ferraroli:

Wellness & Zero Waste Team Trophy 2017 assoluto Bled (Slovenia)
Albo d’oro delle quattro edizioni disputate a Casargo:
2013: Zvolen (Slovacchia)
2014: Slagelse (Danimarca)
2016: Slagelse (Danimarca)
2017: Bled (Slovenia)

Best Kitchen Team Cup:
1. Villepinte (Francia)
2. Bled (Slovenia)
3. Sondrio (Italia)

Best Bar Restaurant Team Cup
1. Mosca (Russia)
2. San Pietroburgo (Russia)
3. Bled (Slovenia)

Special Award
Best Starter: Villepinte (Francia)
Best Wellness Dish: Sondrio (Italia)
Best Wellness Dessert: Mosca (Russia)
Best Zero Waste: Varese (Italia)
Best Cocktail: Portoalegre (Portogallo)
Best Bar Restaurant: San Pietroburgo (Russia)
Best Mise en Place: Bled (Slovenia)
Best Leadership and Communication Team Cup by Lions Club Valsassina Villepinte (Francia)
Best Organization and Precision Team Cup “Ogni cosa al suo posto, un posto per ogni cosa” in memoria di Alice e Giacomo Martinoli (Ristorante Bar La Fiorita):  Bled (Slovenia)
Best Passion and Heart Team in memoria di chef Galbia (Riccardo Galbiati): Debrecen (Ungheria)
2. Vico Equense (Napoli, Italia)
3. Randazzo (Catania, Italia)

In apertura tutti i team sono stati chiamati sul palco per ricevere le targhe a ricordo della loro partecipazione. Il direttore Marco Cimino ha poi voluto ringraziare gli studenti del CFPA di Casargo che durante la manifestazione hanno fatto da tutor alle varie squadre: Sofia Bertuzzi, Alessandro Meregalli, Lorenzo Donizetti, Maurizio Alberti, Edoardo Gregolin, Alice Carenini, Jean Khao, Gabriele Cela.

 

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

13 Agosto 1943 durante la seconda Guerra Mondiale Roma viene nuovamente bombardata dagli Alleati.

Social

newTwitter newYouTube newFB