Lecco, 11 gennaio 2017   |  

Soddisfazione per il blitz al mercato delle Fiamme Gialle

Giacomo Zamperini di FdI e Filippo Boscagli di Ncd applaudono ai controlli di questa mattina

controlli mercato lecco.jpg

I controlli di questa mattina in una foto scattata dal consigliere Boscagli

«Apprendiamo con gioia e grande soddisfazione che questa mattina, finalmente, la Guardia di Finanza assieme alla Polizia Locale di Lecco hanno fatto un secondo blitz al mercato cittadino per verificare e pretendere che le regole vengano rispettate da tutti, e non solo dagli italiani». Così Giacomo Zamperini, responsabile regionale del dipartimento Immigrazione e Sicurezza di Fdi-An Lombardia, «sono anni che il sottoscritto e Fratelli d’Italia denunciano la situazione di degrado e irregolarità presenti al mercato nell’area della Piccola, ci siamo da sempre battuti a fianco dei commercianti perché da una parte ci si dimentica troppo spesso delle esigenze degli ambulanti per bene ai quali viene data pochissima attenzione, dall’altra si chiudevano colpevolmente gli occhi di fronte ai numerosi banchi gestiti da stranieri che per anni non hanno versato quanto dovuto alla collettività, facendo così concorrenza sleale a tutti gli altri regolari. Purtroppo, troppo spesso non si tiene debitamente conto dei sacrifici e delle situazioni di grave disagio economico e sociale che rendono drammatica la quotidianità di tante, troppe famiglie di commercianti, in questo caso ambulanti, lecchesi e italiane. Se si devono fare sconti e dilazioni di pagamento, oppure intervenire in qualsiasi altro modo per agevolare temporaneamente alcune attività lavorativa, ben venga; però ad una condizione», conclude Zamperini: «che ci siano delle priorità! Noi continueremo a manifestare con decisione la nostra posizione: prima debbono essere aiutati quei lecchesi e quegli italiani che sono sempre stati onesti e in regola con i pagamenti (ovviamente a prescindere dal colore della loro pelle), e poi tutti gli altri a seconda delle nostre concrete e reali possibilità. Riteniamo irresponsabile e discriminatorio l’atteggiamento di coloro i quali, fino ad oggi, hanno pensato che si potesse tollerare una situazione di irregolarità solo perché ad essere coinvolti, nella quasi totalità dei casi, erano ambulanti di origine straniera. Infine, vorrei ringraziare il Col. Massimo Dell’Anna per l’essenziale supporto della GDF a questa operazione e il comandante Morizio che da sempre è in prima linea per difendere il rispetto delle regole e nei giorni scorsi aveva coordinato al mercato un primo controllo a tappeto. Adesso non fermiamoci qua, continuiamo a vigilare sulla situazione con attenzione e allontaniamo dal mercato di Lecco coloro che non vorranno mettersi in regola».

Soddisfatto anche per Filippo Boscagli, capogruppo di Ncd: «Finalmente dopo anni di denunce sopralluoghi e richieste, questa mattina il blitz al mercato di Vigili e GDF!! Un'area purtroppo in lento declino dove troppi godevano del privilegio, autoconcesso, di non pagare affitto, tasse, contributi a scapito degli ambulanti onesti e corretti che subiscono una concorrenza sleale e illegittima. Bene».

 

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

14 Dicembre 1782 ad Annonay, in Francia, i fratelli Montgolfier fanno il primo volo con il prototipo di mongolfiera

Social

newTwitter newYouTube newFB