Lecco, 28 maggio 2020   |  

Signorelli: pochi pazienti Covid nei pronti soccorso e quasi nessuno grave

"Calano i ricoverati in terapia intensiva e negli ospedali".

carlo signorelli

"Piu' che ai dati della singola giornata e' necessario fare attenzione ai trend che, in Lombardia, sono in diminuzione. A oggi infatti calano i ricoverati in terapia intensiva e negli ospedali. Tutto lascia intendere, dunque, che possiamo guardare avanti con un moderato ottimismo". Lo ha detto il professor Carlo Signorelli, lecchese, docente di Igiene e Sanita' pubblica all'Universita' Vita e Salute San Raffaele di Milano e all'Universita' di Parma

"E' importante - ha proseguito Signorelli - sottolineare un altro segnale importante: in Lombardia, dove c'e' una centrale unica per le chiamate di emergenza urgenza, nelle ultime settimane si e' tornati, per le urgenze di tipo respiratorio, ai livelli antecedenti il Covid, con pochissimi pazienti nei Pronto Soccorso e quasi nessuno grave da determinare accessi alla terapia intensiva".

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

5 Agosto 1981 in Italia viene abolito il matrimonio riparatore, che annullava gli effetti penali di uno stupro qualora la vittima avesse acconsentito a sposare il suo assalitore

Social

newTwitter newYouTube newFB