Dolzago, 19 maggio 2021   |  

Serata con l’Autrice al FotoclubR&P di Dolzago martedì 25 maggio: Paola Rizzi

di Italo Allegri

Martedì 25 maggio, nell’ambito della Serata d’Autrice con inizio alle ore 21.00, il Foto Club Ricerca & Proposta di Dolzago ospita on line, su Google Meet, la fotografa vigevanese Paola Rizzi, che con la fotografia realizza i sogni che la vita le regala.

IMG 20210514 WA0001

Ha saputo coniugare l’arte fotografica con il talento artistico in lei innato Paola Rizzi, approcciando la fotografia attraverso una solida preparazione nell’ambito delle belle arti, consolidata poi in campo grafico. Tutte connotazioni che concorrono a delineare il profilo di un artista a tutto tondo, che ogni giorno realizza il sogno che la vita le consegna: per lavoro e per diletto; tutto svolto con indiscussa passione, consolidata competenza e prolungata esperienza personale.

La fotografia per Paola Rizzi si articola in due grandi sezioni: una parte personale e un’altra commissionata: «la fotografia mi ha permesso di utilizzare i miei sogni come un mezzo espressivo ed esplorativo per comunicare con l’esterno», dice di sé l’artista nella sua nota biografica.

Paola è cresciuta «in Lomellina circondata da un territorio caratterizzato da forti contraddizioni che vanno dalle bellezze naturali del Parco del Ticino alle problematiche ambientali e sociali sempre più presenti». E da oltre quindici anni impiega l’arte fotografica per «indagare sul fragile rapporto fra cultura e natura e di come questo sia in continuo cambiamento generando impatti uno sull’altro». Tali correlazioni, precisa la fotografa, «per me hanno una forte influenza non solo sull’ambiente ma anche sull’individuo». Inoltre, puntualizza: «i miei scatti nascondono sempre un significato più profondo rispetto a quello che rivelano in apparenza», perché «conservano l’aspetto di illusioni basate sulla realtà ed è proprio distorcendo la percezione che affronto tematiche critiche per stimolare la riflessione di chi osserva».

Lavoro e passione per Paola dunque diventano un tutt’uno, si fondono e si compenetrano evolvendo nello stesso inconfondibile stile che la caratterizza: l’orizzonte della progettualità. Ed entra nel dettaglio con maggiore precisione: «Lavoro in mondo progettuale e lo stesso metodo che uso per le mie ricerche personali è diventato il mio stile lavorativo per tutti i lavori su commissione come i matrimoni, i ritratti di famiglia, la maternità e i battesimi; seguo la famiglia in ogni suo cambiamento e percorso di vita quindi a questi si sono aggiunti negli anni i ritratti professionali e aziendali».

Per Paola «Fotografare è un atto liberatorio: nelle miei immagini ci sono le parole che non so scrivere. Chi si rivolge a me sceglie di essere rappresentato da uno stile personale e unico ma soprattutto mi affida il ruolo di raccogliere i suoi momenti di vita e vuole che lo faccia con la sensibilità che mi riconosce e questo è uno degli aspetti che amo di più della mia professione».

Paola Rizzi, vigevanese di nascita, classe 1964, attualmente vive e lavoro in provincia di Pavia dove alla sua ricerca fotografica affianca l’insegnamento. È fondatrice della Sfv (Società Fotografica Vigevanese) e Kune Krea associazioni culturali. Artista visuale diplomata in arte e comunicazione visiva, nel corso della serata di martedì 25 maggio alle ore 21 presenterà on line sulla piattaforma Google Meet il suo ultimo lavoro fotografico, che l’ha impegnata per circa un anno in un clima di notevole incertezza, dal titolo «Costellazioni Personali». Chi desidera partecipare all’evento on line può inviare la propria richiesta di prenotazione al seguente indirizzo e-mail: fotoclubrpdolzago@gmail.com

 Pubblicazioni di Paola Rizzi: Leichic magazine lifestyle; Edizioni La Freccia, Roma travel magazine del Gruppo FS Italiane; The Exposure Award Collection, Parigi; Attraverso i Miei Occhi, Gieffesse Milano; Un gelato per amore; Letto 425 un caso disperato; Senza bagaglio; Attraverso i miei occhi.

Per un profilo più completo dell’artista: www.photopierre.it

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

13 Agosto 1943 durante la seconda Guerra Mondiale Roma viene nuovamente bombardata dagli Alleati.

Social

newTwitter newYouTube newFB