Lecco, 07 gennaio 2018   |  

Seconda prova interregionale giovanissimi. Il Circolo della Scherma di Lecco si fa valere!

Il Maestro Mirko Buenza e l'istruttore Maurizio Vatta si dicono complessivamente soddisfatti

valsecchimazzeo

Fine settimana intenso per i giovani e giovanissimi del Circolo della Scherma di Lecco che sono stati impegnati a Malnate per la seconda prova interregionale di sciabola e di spada.

Si comincia sabato con l'ottimo piazzamento di Marina Maugeri nella categorie allieve che arriva seconda dopo aver perso la finale per 10 a 15 contro la giovane Meschini. Marina ha disputato un brillante girone con 4 vittorie e ha vinto i 3 scontri diretti che l'hanno condotta sino al podio. Buon piazzamento anche per Egle Tacchini che arriva settima arrendendosi alla Ciscato (1 a 15).

Nella categoria giovanissime ottima prestazione anche per Arianna Cantatore ed Ilaria Maugeri, battute solo in semifinale, e degno di nota anche il quinto posto di Arianna Riva, alla sua prima gara assoluta. Per la categoria bambine nono posto per Elisabetta Dell'Oro eliminata nel primo scontro diretto dalla torinese Banfo che vince col risultato di 2 a 10.

Gara più intensa per gli sciabolatori. Michelangelo Piolini nella categoria allievi chiude all'ottavo posto perdendo i quarti di finale contro Contelli (8 a 15). Nel turno precedente si è fermato invece Davide Calvi, battuto da Orlandi (Va) per 13 a 15.

Nella categoria giovanissimi spiccano i risultati di Lorenzo Valsecchi e Riccardo Calvi, rispettivamente sesto e ottavo in graduatoria finale.

Sono saliti in pedana anche i nostri giovani spadisti. Sabato è toccato a Matteo Valsecchi e Iacopo Mazzeo fautori di un iter di gara identico: 3 vittorie nel girone, superamento del primo turno di diretta ed arresto al secondo turno. Matteo si piazza 47° in classifica finale mentre Iacopo 44°.

Nella giornata di oggi, domenica 7, è toccato al giovanissimo Edoardo Spreafico, che dopo un discreto girone disputato con una sola vittoria al suo attivo accede comunque alle dirette dove viene sconfitto da Procopio (Milano Piccolo Teatro) col punteggio di 2 a 10.

Il Maestro Mirko Buenza e l'istruttore Maurizio Vatta si dicono complessivamente soddisfatti dalla due giorni di gare, in particolare Buenza tiene a sottolineare l'ottimo lavoro svolto dalla dott.ssa Cecchi, psicologa sportiva, a livello di appartenenza al gruppo dei giovani atleti, che hanno anche dimostrato notevoli miglioramenti rispetto alle gare precedenti.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

18 Giugno 1836 il generale Alessandro La Marmora fonda il corpo dei Bersaglieri

Social

newTwitter newYouTube newFB