Lecco, 11 settembre 2017   |  

"Se il Grande Fratello diventa notizia principale dei telegiornali"

di Mario Stojanovic

"Da che parte vogliamo stare? tra qualche giorno lo sapremo dall'auditel".

grande fratello vip 2017

Nei telegiornali Mediaset di oggi, fra le notizie drammatiche delle alluvioni di Livorno con 6 morti e due dispersi e dei tornadi che hanno provocato morte e distruzione, sono andati in onda servizi di quasi quattro minuti dedicati alla partenza del Grande Fratello Vip, il reality show che partirà questa sera.

Molti probabilmente saranno i telespattatori interessati a quel genere di notizie, ma io invece credo che sia l'ora di aprire veramente gli occhi sulle nostra realtà, facendo un po' di autocritica, risvegliando le coscienze ormai assopite.

Mi chiedo infatti qual è il messaggio culturale e umano che arriva ad adulti e giovani da programmi come questo, tanto da meritare ampio spazio in alcuni dei principali telegiornali nazionali.

Un programma, dal mio punto di vista ignobile, in cui si segue giorno e notte i concorrenti, un programma che sembra essere diventato una moda tanto che se non si è aggiornati sui loro comportamenti - spesso contro il buon senso - si è fuori dal mondo.

L'auditel televisivodurante queste dirette televisive lievita, perché milioni di persone vengono ipnotizzate nel vedere ciò che è banalità, non cultura e oscenità.

Con questi insegnamenti le famiglie si sfasciano e i giovani imitano questi personaggi, tutto diventa lecito e anzi se non fai come loro si è bigotti.

Pur rispettando le scelte di ogni persona, che si rispecchia nel programma che vede, alcuni palinsesti televisivi andrebbero rivisti impostandoli su ciò che è costruttivo per la nostra società, con conduttori e presentatori con un minimo di educazione e rispetto per chi li sta vedendo attraverso lo schermo.
Ricordo che nei primi anni '70 il top dei presentatori in Rai era Corrado Mantoni: simpatico, burlone ma assolutamente mai volgare, anche in privato era un gran signore. Pochi lecchesi sanno che quasi mensilmente veniva a Maggianico per consigli spirituali dal suo grande amico don Giacomo Tagliabue. Credo di poter dire che certamente Corrado non avrebbe mai condiviso programmi come il Grande Fratello.

Noi che ci professiamo cristiani credenti riusciremo a dire di no a ciò che da stasera ci viene proposto come un grande avvenimento, sottolineato dai telegiornali insieme alle tragedie umane? Perché non pensiamo invece che il nostro Grande Fratello possa essere Gesù, oppure il nostro vicino di casa ammalato o un povero che ci tende la mano? Da che parte vogliamo stare? tra qualche giorno lo sapremo dall'auditel.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

22 Novembre 2005  Angela Merkel è il nuovo cancelliere della Repubblica Federale Tedesca, prima donna a ricoprire questa carica in Germania

Social

newTwitter newYouTube newFB