Lecco, 30 novembre 2017   |  

Scherma: le lecchesi Sofia Brunati e Matilde Spreafico da Mattarella

Dal Quirinale è giunta al Comitato Italiano Paralimpico la richiesta specifica di incontrare gli azzurri componenti la delegazione italiana

SofiaMatilde

Il Circolo della Scherma Lecco rende noto che le atlete paralimpiche lecchesi, Sofia Brunati e Matilde Spreafico, saranno ricevute dal Capo dello Stato lunedì 4 dicembre a Roma quando il Presidente Mattarella accoglierà la nazionale paralimpica protagonista dei recenti campionati Mondiali tenutisi nella Capitale dal 7 al 12 novembre.

Dal Quirinale è infatti giunta al Comitato Italiano Paralimpico la richiesta specifica di incontrare gli azzurri componenti la delegazione italiana, per esprimere le congratulazioni per i successi raggiunti ma anche per le emozioni regalate non solo agli appassionati di sport ma a tutti gli italiani che hanno seguito l'evento.

Ad essere accolti e premiati dal Capo dello Stato saranno tutti gli atleti che hanno composto la Nazionale azzurra: da Bebe Vio ad Alessio Sarri, da Matteo Betti ai componenti le squadre di sciabola maschile, fioretto maschile, fioretto femminile e sciabola femminile tra cui Sofia e Matilde. Assieme a loro saliranno al Quirinale anche i Commissari tecnici, i maestri, i preparatori atletici e tutto lo staff che ha lavorato a supporto degli atleti mettendoli nelle condizioni di esprimersi al meglio sulle pedane dell'Hilton Rome Airport Hotel di Roma Fiumicino.

A guidare la delegazione ci sarà il Presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli, assieme al Presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso, ed al Segretario generale del Comitato Italiano Paralimpico, Juri Stara, alla responsabile dell'Area di Preparazione Paralimpica, Angelica Mastrodomenico ed al Segretario generale FederScherma, Marco Cannella.

 

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

12 Dicembre 1901 Guglielmo Marconi riceve il primo segnale radio transoceanico.

Social

newTwitter newYouTube newFB