Lecco , 14 febbraio 2021   |  

San Valentino, la festa degli innamorati, ha origine nel Medioevo

Il 14 Febbraio, si celebra in tutto il mondo San Valentino, patrono degli innamorati, ma questa ricorrenza ha radici antiche e si identifica nella tradizione cristiana a due sacerdoti martirizzati per la loro fede.

love you 2198772 640

Domenica 14 Febbraio, San Valentino, è una delle feste più celebrate al mondo, anche se oggi, il suo significato assume un valore consumistico. Questa ricorrenza celebrata in molti Paesi, soprattutto anglosassoni, ha origini antiche. Nel medioevo era diffusa la credenza che gli uccelli avvertendo i tepori della Primavere cominciassero a nidificare, in questo particolare giorno la natura cominciava a risvegliarsi e riprendeva la vita.

La festa, è anche legata nella tradizione cristiana alla figura di due martiri che portavano il nome di Valentino, vissuti entrambi nel III secolo, dando vita ad una simpatica tradizione, la festa degli innamorati, che si festeggia il 14 Febbraio.

Le figure dei due martiri (Fonte Santi e Beati)  alle quali è legata la festa sono un sacerdote romano decapitato nel 268 D.C. per aver convertito il prefetto Asterio e la sua famiglia con la guarigione della figlia, cieca; fu sepolto lungo la via Flaminia, dove papa Giulio I costruì una basilica. Il secondo è il vescovo di Terni anch'egli martirizzato a causa della sua fede, anche se la leggenda racconta che il vescovo ufficializzava le unioni fra fidanzati cristiani.   (Do.Sa.)