Lecco, 06 novembre 2017   |  

Sala Ticozzi: in arrivo il digitale in alta definizione e il wifi

di Stefano Scaccabarozzi

Interventi anche all'acustica e illuminotecnica/luci di scena, consolle

Schermata 2017 11 06 alle 12.42.59

Emergono nuovi dettagli in merito allo stanziamento da parte di Regione Lombardia di 44.485 euro in favore della Provincia di Lecco per l'ammodernamento della dotazione tecnologica della Sala Ticozzi di Lecco. Un intervento che, attraverso i fondi di rotazione, permetterà l'acquisto di apparecchiature digitali e l'aggiornamento e l'ampliamento delle dotazioni tecniche per iniziative musicali e teatrali.

Lo scopo è dunque di ottimizzare e incrementare la fruizione della sala in ambito cinematografico per la proiezione di film, documentari e prodotti audiovisivi mediante l’acquisto e l’installazione di apparecchiature digitali e mediante la fornitura e posa in opera di un video proiettore (fullhd dal valore di 15mila euro) e schermo motorizzato.

Si vuole inoltre ottimizzare la fruizione della sala in ambito teatrale/musicale mediante l’aggiornamento e l’ampliamento delle dotazioni tecniche: acustica e illuminotecnica/luci di scena, consolle ecc.. Aumentare la fruibilità della sala dotandola di impianto wi-fi. Migliorare il confort del pubblico attraverso la sostituzione dei ganci deteriorati delle poltrone.

Interventi che, secondo Villa Locatelli, si sono resi necessari in considerazione della crisi del cinema che ha visto negli ultimi anni scomparire quasi tutte le sale cinematografiche della citta’ capoluogo, eccezion fatta per il Palladium, l’unico cinema di prima visione cittadino, e il Cenacolo Francescano. Inoltre la Sala Ticozzi, a causa della chiusura del Teatro della Società, ospiterà diverse rappresentazioni aggiuntive.

Con questi interventi in Sala Ticozzi, che dovrebbero essere realizzati per il mese di giugno del 2018, la Provincia di Lecco vuole dunque mettere a disposizione di comuni, istituti scolastici, associazioni una realtà maggiormente al passo con i tempi. Non vi è invece la volontà di organizzare un proprio calendario culturale o cinematografico.

Nel 2016 la Sala Ticozzi ha ospitato 7 appuntamenti cinematografici, 14 teatrali, 6 musicali oltre diversi momenti di approfondimento.

La storia della Sala Ticozzi.
L’immobile ove è ubicata la sala Don Ticozzi è stato costruito nei primi anni ’30 dalla Società Anonima “Immobiliare pro Lecco” ed era originariamente destinato a salone per la mostra quinquennale, annesso al “Fabbricato per dopolavoro”. Successivamente il “Salone” venne adibito a cinema-teatro, mentre a metà degli anni ’50 il fabbricato per dopolavoro venne ampliato e trsformato per essere destinato a scuola elementare. Negli anni ’90 la sala è stata oggetto di interventi di adeguamento tecnico-funzionale e impiantistico che hanno definito gli spazi come oggi li vediamo, al fine di destinare la struttura alle attività dello spettacolo e ad aula magna degli isituti scolasitici di competenza dell’Amministrazione provinciale. La sala ha attualmente una dotazione di 252 posti (più 4 posti per disabili).

 

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

22 Novembre 2005  Angela Merkel è il nuovo cancelliere della Repubblica Federale Tedesca, prima donna a ricoprire questa carica in Germania

Social

newTwitter newYouTube newFB