Lecco, 28 gennaio 2019   |  

Rissa in stazione a Lecco, Salvini: il Sindaco ha gli strumenti per intervenire

L'assessore De Corato: Simili episodi non possono e non devono essere più tollerati.

stazione Lecco esterno edificio

“Maxirissa in stazione a Lecco tra marocchini ed egiziani: minacce, botte e coltelli. Grazie alle Forze dell’Ordine, che sono intervenute prontamente. Da parte mia, un rinnovato impegno per cacciare dalle città balordi e delinquenti. Ma ricordo che grazie al Decreto sicurezza anche i sindaci hanno poteri in più per contrastare degrado e illegalità”: lo dichiara il ministro dell’Interno Matteo Salvini.

"Nel piano di potenziamento delle Forze di Polizia, a Lecco - continua Salvini - sono state previste 17 unità in più di cui 13 già operative. Dieci poliziotti sono stati assegnati alla questura: sei già arrivati mentre gli altri quattro entreranno in servizio a febbraio. Altre sette unità, invece, sono andate a rinforzare la Polizia Ferroviaria".

Sul tema interviene anche l'assessore regionale alla sicurezza Riccardo De Corato: "Proprio mercoledì scorso, nella Prefettura di Lecco, abbiamo firmato il patto per la sicurezza anche per fermare la violenza nelle stazioni ferroviarie e fornire di strumenti adeguati coloro che saranno impiegati nel contrastare questi delinquenti. Simili episodi non possono e non devono essere più tollerati, un ringraziamento particolare alle Forze dell'Ordine che con il loro intervento hanno impedito che la situazione degenerasse."

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

24 Agosto 1862 la Lira Italiana diventa la moneta unica del Regno d'Italia

Social

newTwitter newYouTube newFB