Lecco, 29 novembre 2019   |  

Rischio sismico e idrogeologico: gli ingegneri in prima linea

Gli Ordini degli Ingegneri delle Province di Como e Lecco hanno organizzato un seminario pubblico. Appuntamento il 3 dicembre, dalle 15, a Lariofiere (Erba). L’obiettivo è quello di sensibilizzare tutta la cittadinanza a tematiche di grande importanza e sempre più attuali, come dimostrano le cronache recenti.

Schermata 2019 11 29 alle 12.42.09

Gli Ordini degli Ingegneri delle Province di Como e di Lecco scendono in campo uniti per la prevenzione e per contribuire alla costruzione di una comunità “resiliente”. Da tempo, infatti, i due Ordini sono impegnati per la diffusione della conoscenza e della cultura di protezione civile, allo scopo di promuovere e accrescere la resilienza delle comunità, attraverso l'adozione di comportamenti consapevoli e misure di autoprotezione da parte dei cittadini. Obiettivo primario è anche quello di favorire l'informazione alla popolazione sugli scenari di rischio e le relative nuove norme di comportamento, anche alla luce dei recenti fatti di cronaca che dimostrano come queste tematiche siano sempre più attuali.

Per questi motivi è stato organizzato per martedì prossimo, 3 dicembre, a Lariofiere (Erba) il seminario dal titolo “PREVENZIONE IN AMBITO IDROGEOLOGICO E SISMICO PER FORMARE UNA COMUNITA' RESILIENTE”. L’evento, in programma dalle 15 alle 18, vedrà numerosi interventi di esperti sul tema, ma anche testimonianze di racconti diretti legati ad eventi calamitosi avvenuti sul territorio.

Significativa per gli ingegneri, in particolare, come evidenziano il Presidente dell’Ordine di Como, Mauro Volontè e il presidente dell’Ordine di Lecco, Gianluigi Meroni: “La scelta Ministeriale di istituire la Settimana di Protezione civile in concomitanza con la Giornata internazionale per la riduzione dei disastri naturali, dichiarata dall'Organizzazione delle Nazioni Unite. Il tutto per rischiare sempre meno le nostre vite, le nostre attività, i nostri beni in seguito a calamità naturali che anche in questi mesi hanno flagellato parte del territorio Lombardo e delle Province di Como e Lecco in particolare”.

In questa attività di contrasto alle calamità naturali e antropiche, il ruolo delle professioni tecniche diviene così fondamentale, con gli ingegneri che rappresentano, per cultura e vocazione, una componente fondamentale per raggiungere questi obiettivi.

Come verrà evidenziato nel corso del seminario, gli ingegneri vogliono mettere al centro le buone pratiche di prevenzione dai rischi, ma non solo, si vuole diffondere anche il concetto di “resilienza”, ovvero quella capacità che tante volte le nostre comunità hanno dimostrato di avere in abbondanza. La capacità cioè di ripartire, di ricostruire non solo in senso letterale ma anche metaforico, le strade, le case, i palazzi e l’anima delle comunità colpite da tragedie come terremoti, alluvioni, frane, o grandi incidenti industriali.

I presidenti Volontè e Meroni ritengono infatti che: “Il ruolo degli ingegneri diviene fondamentale perché il futuro possa vedere, tra le caratteristiche più importanti del nostro Paese, la capacità di prevenire e di auto proteggersi adottando le misure tecniche idonee in collaborazione e coordinamento con le istituzioni, le associazioni di categoria e in generale con tutti i cittadini per ridurre al minimo le vittime e i danni materiali delle calamità”.

Come più volte sostenuto dal Consiglio Nazionale degli ingegneri e ribadito dai due presidenti: “Occorrono politiche e norme di accompagnamento che innalzino da subito la sicurezza della popolazione. Servono investimenti per realizzare tutte le opere di adeguamento e contenimento del rischio idrogeologico e idraulico e per il monitoraggio delle situazioni più critiche”.

Questo impegno e questo nuovo modello di prevenzione, per sviluppare una comunità resiliente, è alla base della comune volontà degli Ordini degli Ingegneri della Lombardia che, con il coordinamento della Consulta Regionale, stanno avviando tante attività di sensibilizzazione non più rivolte solo agli addetti ai lavori.

Per fare questo, come detto, gli Ordini degli Ingegneri della Provincia di Como e Lecco, hanno organizzato un seminario pubblico il prossimo 3 dicembre a Lariofiere (Erba) dal titolo "PREVENZIONE IN AMBITO IDROGEOLOGICO E SISMICO PER FORMARE UNA COMUNITA' RESILIENTE". Saranno invitati a partecipare i rappresentanti delle categorie economiche che contribuiscono ogni giorno al benessere della collettività e allo sviluppo della nostra società.

Ritrovaci su Facebook

Social

newTwitter newYouTube newFB