Como, 05 novembre 2018   |  

Riconoscimento alla carriera per due architetti lecchesi

Alla ex Casa del Fascio di Como premiate Maria Grazia Furlani e Rosella Trillo

Arch Maria Grazia Furlani 1 TIA 3681 foto di Mattia Vacca

Architetto Maria Grazia Furiani (Foto Mattia Vacca) premiata da Michele Pierpaoli, presidente dell'Ordine Architetti PPC di Como

Sabato 27 ottobre alla ex casa del Fascio di Como, nell'ambito del 60° di fondazione dell'Ordine Architetti di Como, presso l'ex Casa del Fascio, sono stati assegnati riconoscimento alla carriera anche a due architetti lecchesi, Maria Grazia Furlani e Rosella Trillo.

Le due architette Maria Grazia Furlani e Rosella Trillo hanno ottenuto un riconoscimento alla carriera in quanto iscritte all'Ordine degli architetti PPC di Como, nell'arco del primo decennio dalla fondazione, tra il 1958 e il 1968 e ancora in attività.

TIA 3776 arch Rosella Trillo Foto di Mattia Vacca

Architetto Rosella Trillo con Michele Pierpaoli e Gianfredo Mazzotta

Nel corso della cerimonia, è stata consegnata una ristampa del catalogo dell’Asilo Sant’Elia di Giuseppe Terragni ai seguenti architetti iscritti all'Ordine degli architetti di Como tra il 1958 e il 1968 ancora attivi sul territorio e non solo:

Sergio Agostoni, Piero Anzani, Nicola Ardente, Antonio Borghi, Franco Butti, Fulvio Capsoni, Francesco Castiglioni, Silvano Cavalleri, Giorgio Attilio Ceccarelli, Renato Conti, Mario Di Salvo, Mariagrazia Furlani, Franco Fontana, Guglielmo Lucini, Manouk Manoukian, Luigia Paola Martinelli, Maria Josè Motta, Darko Pandakovic, Dante Parolini, Enzo Rho, Giuseppe Rocchi, Stefano Sampietro, Rosella Trillo, Giuseppe Turati, Graziella Vitta, Mario Secchi e Sfardini Pierangelo.


 

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

21 Novembre 1877  Thomas Edison annuncia l'invenzione del fonografo, un apparecchio che può registrare suoni. Questa invenzione permetterà poi l'utilizzo di apparecchi per la riproduzione del suono.

Social

newTwitter newYouTube newFB