Lecco, 01 dicembre 2016   |  
Politica   |  Opinioni

Referendum. Fornoni (PD): voto sì per un'Italia più moderna e con meno burocrazia

Il segretario lecchese del Pd: Fino a pochi mesi fa quasi tutti erano d’accordo che le novità introdotte dalla nuova Costituzione erano assolutamente positive e essenziali per un forte rilancio politico, economico, sociale dell’Italia.

Fornoni Giovanni

Domenica 4 dicembre tutti i cittadini italiani dovranno esprimersi sulla conferma della legge di Riforma Costituzionale approvata dal Parlamento nell’aprile scorso.

E’ una responsabilità importante, storica e fondamentale per il futuro dell’Italia. Ognuno di noi potrà decidere liberamente di approvare o meno la nuova Costituzione che porta a compimento un dibattito culturale e politico che è in atto nel paese da almeno 30 anni.

Fino a pochi mesi fa quasi tutti erano d’accordo che le novità introdotte dalla nuova Costituzione erano assolutamente positive e essenziali per un forte rilancio politico, economico, sociale dell’Italia. Poi purtroppo il clima è cambiato, è prevalsa, almeno nei sostenitori del No, la logica politica della contrapposizione, della personalizzazione e la campagna ha assunto toni e contenuti assai distanti dalla reale posta in gioco.

Il Partito Democratico a Lecco e nei territori ha invece voluto spiegare con attenzione ed onestà intellettuale le ragioni di merito per una convinta ed appassionata scelta per il SI.

Abbiamo promosso e sostenuto la nascita e l’azione del comitato civico Basta un Sì Città di Lecco, con l’adesione e l’impegno forte e motivato di molti cittadini non impegnati direttamente in politica o nel PD; abbiamo spiegato in tantissimi incontri le ragioni del SI, ci siamo confrontati correttamente con i sostenitori del No, almeno con quelli che hanno accettato un dibattito sereno e di merito; abbiamo incontrato i cittadini più diversi nelle piazze della nostra città e i giovani nelle scuole; abbiamo tentato di raggiungere tutti anche nelle proprie case con il porta a porta che ci ha visto impegnati in queste settimane.

Ora vi chiediamo di esprimere una scelta libera, forte e consapevole per il SI.

Un SI ad un Italia più moderna, con un sistema istituzionale aggiornato, con competenza chiare e ben definite, con meno burocrazia e più democrazia capace di decidere. Di decidere bene e in tempi compatibili con le dinamiche di un mondo globale che impone a tutti di stare al passo per poter creare lavoro, ricchezza, giustizia sociale, rispetto dei diritti, cultura ed integrazione.

La nostra Costituzione, la più bella del mondo come si dice spesso, ha bisogno di un aggiornamento che renda il paese in grado di perseguire i grandi ideali della prima parte, che altrimenti rischiano sempre di più di rimanere una bella poesia ma poco in grado di incidere nella vita reale delle persone.

Un SI per un'Italia capace di futuro, credibile e autorevole in Europa e nel mondo, in grado di attrarre investimenti e di valorizzare le grandi risorse umane di cui disponiamo, in particolare per i nostri giovani, per la valorizzazione della loro formazione, per non costringerli a mettere a disposizione la propria intelligenza e competenza fuori dai confini nazionali.

Votiamo quindi SI convintamente e avremo davvero fatto la scelta giusta, di cui certo non ci pentiremo!

Un caro saluto ed un ringraziamento a tutti i volontari che con il PD Città di Lecco hanno animato questa intensa e efficace campagna elettorale.

Il Segretario Cittadino
Giovanni Fornoni

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

24 Luglio 1943 seduta segreta del Gran Consiglio del Fascismo in cui viene discusso l'Ordine del giorno Grandi che porta alle dimissioni di Benito Mussolini

Social

newTwitter newYouTube newFB