Lecco, 29 dicembre 2018   |  

Ragni: Giulia Rosa e Beatrice Colli, un podio di arrampicata per due

Molto buone anche le prove di Samuele Bonfanti e Marco Meinardi, in ottima forma.

Giulia Assoluto lombardo Lead 31504114987 8dbbd394c4 o 01

Finale col botto per la squadra della ASD Palestra Ragni di Lecco.

Nel Campionato regionale assoluto di Corda ( Lead), Giulia Rosa (in squadra da Settembre) e Beatrice Colli hanno conquistato rispettivamente il secondo e terzo posto, al termine di due grandi prove di qualifica e una combattuta finale.

Per "Bea" si tratta della prima grande prestazione in Lead dopo la fantastica stagione in Speed (seconda in Coppa Europa, 2° ai Campionati Italiani, 8° ai mondiali di Mosca) e Boulder (anche qui Nazionale Giovanile), a testimonianza del complesso piano di allenamenti che la vorrebbe vincente in tutte e tre le specialità. Tra i sogni e la realtà c'è un oceano da nuotare ma i progressi al momento ci sono.

Giulia, nella squadra da Settembre, è al primo podio importante della sua carriera, è molto forte anche in Boulder e come Bea è classe 2004, l'annata italiana più ricca di talenti a livello giovanile. Un pò sconcertata la prima settimana per i ritmi diversi si è rapidamente integrata e sta mostrando delle potenzialità a livello Nazionale.

Ottimo anche Tommaso Mattarelli, quinto nel campionato regionale Speed assoluto, purtroppo non disputato nella categoria femminile (in teoria, la gara per la quale era meglio preparata Beatrice...). Molto buone anche le prove di Samuele Bonfanti e Marco Meinardi, in ottima forma.

Il 2018 è stato un anno molto ricco di soddisfazioni per la squadra dei Ragni e in generale il movimento italiano vede una crescita enorme in termini di piccoli agonisti. L'ambizione di tutti è la qualifica ai Campionati giovanili di Arco, il sogno di alcuni la convocazione in Nazionale e piccole grandi battaglie internazionali nelle tre specialità, o sfide con i Senior in Coppa Italia o Campionati Italiani. A metà Gennaio nella prima gara di qualifica per i Campionati Italiani tutti gli U16-18-20 della squadra si sono comportati molto bene nella specialità Boulder.

Certamente le prove delle "punte" della squadra sono di grande motivazione per tutti gli atleti essendoci grande armonia e amicizia fra tutti.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

21 Luglio 1927  ad Adenau (Germania) Alfredo Binda vince il 1º Campionato del mondo professionisti di ciclismo. I primi posti sono tutti italiani: seguono Binda Costante Girardengo, Domenico Piemontesi e Gaetano Belloni

Social

newTwitter newYouTube newFB