Lecco, 07 febbraio 2019   |  

Procura di Lecco: 9mila procedimenti nonostante la carenza di organico

Chiappani: sono stati fatti i salti mortali; più di 500 udienze in un anno.

Sentenza 6 Imc 1150x766

Numeri importanti nonostante le carenze d'organico per la Procura di Lecco. Oltre 9mila procedimenti esauriti e 500 udienze nel corso dell'anno giudiziario 2017-18 sono i numeri di un'attività portata avanti con un sostituto procuratore in meno rispetto quanto previsto dalla pianta organica e soli 21 amministrativi.

«Per almeno sei mesi – spiega il procuratore della Repubblica Lecco Antonio Chiappani - l'ufficio ha lavorato con 3 persone al posto di 4, cioè il 25% in meno della forza lavoro. Sono stati fatti salti mortali per mantenere gli obiettivi che c'eravamo posti: cioè esaurire più fascicoli di quelli che entrano. Anche quest'anno, seppur di poco, ci siamo riusciti».

Nel corso dell'anno giudiziario sono stati definiti 4779 procedimenti penali a carico di indagati noti; 4262 a carico di ignoti; 1132 fascicoli per fatti non costituenti notizia di reato. Al 30 giugno 2018 i procedimenti pendenti erano circa 6427.

Per quanto riguarda le nuove iscrizioni: decremento del 0.53% a cairco di noti e aumento del 42,44% a carico di ignoti. Il numero di reati commessi da cittadini stranieir è stato di 1552 con una crescita del 29%.

Diffusi i dati anche sulla popolazione carceraria lecchese: presenza media di 72 detenuti più 10 simi-liberi. Gli ingressi, nel periodo di riferimento, sono stati 185 di cui 74 non comunitari.

 

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

20 Febbraio 1830  Antonio Rosmini, sacerdote e filosofo, fonda l'Istituto della Carità al Sacro Monte di Domodossola.

Social

newTwitter newYouTube newFB