Lecco, 02 marzo 2017   |  

Premiate le aziende lecchesi che promuovono la salute nei luoghi di lavoro

Si tratta di un programma che valorizza la responsabilità sociale delle aziende

premi ats buone pratiche

Si è tenuta lunedì 27 Febbraio, presso la Sala Conferenze della Sede di Lecco dell’ATS della Brianza, la premiazione delle Aziende lecchesi aderenti alla Rete regionale Workplaces Health Promotion.

 

Si tratta di un programma che valorizza la responsabilità sociale delle aziende, ponendo in campo azioni utili a favorire scelte di salute dei lavoratori e delle loro famiglie. Scegliendo ogni anno 2 aree tematiche d’intervento tra alimentazione, contrasto al fumo, attività fisica, mobilità sicura, contrasto alle dipendenze, benessere e conciliazione famiglia lavoro, le aziende aderenti mettono in atto buone pratiche sia ambientali (miglioramento dell’offerta nei menù della mensa, disponibilità di frutta per la pausa, opportunità per la pratica di sport e attività ludico motoria nella pausa, azienda libera da fumo, sicurezza dei mezzi aziendali) sia organizzative (convenzioni con palestre, gruppi di acquisto, policy antifumo, percorsi per la cessazione tabagica, gestione delle dipendenze, opportunità per favorire i lavoratori con criticità familiari) e tante altre utili azioni.

 

Aderiscono al programma promosso dal 2013 dall’ATS in alleanza con le parti sociali, Confindustria, Associazioni Piccole Medie Industrie, CGIL, CISL e 41 aziende delle provincie di Lecco e Monza B.za, coinvolgendo 17.127 lavoratori. Anche le opportunità offerte dalla Rete Conciliazione Lavoro hanno interessato 4542 lavoratori di 120 aziende.

 

Il 2016 ha visto il completamento del programma triennale delle prime 4 aziende lecchesi: ITLA di Oggiono, Prym Fashion di Lecco, ASST Lecco-Ospedale Manzoni, ATS Brianza-sede Lecco che pertanto hanno ricevuto l’Attestazione di “Luogo di lavoro che promuove salute” della Rete Europea ENWHP cui la Lombardia aderisce. Altre 5 aziende hanno garantito la biennalità e sono pronte a completare il percorso nel 2017.

 

Il Direttore Socio Sanitario Dott. Olivero Rinaldi ha sottolineato “l’importanza delle azioni svolte dal programma WHP per la promozione di stili di vita sana per la prevenzione dell’insorgenza di patologie croniche che, in considerazione dell’allungamento dell’aspettativa di vita, costituiscono la sfida principale da affrontare per il riordino del Sistema Socio Sanitario Regionale di cui alla L.R. 23/2015”. Il Dott. Rinaldi ha poi voluto evidenziare come “la nostra ATS continuerà a portare avanti attività di promozione della salute dei lavoratori, non solo da promotore, ma in prima persona come azienda quindi al proprio interno. Auspico che sempre maggiori aziende portino avanti queste iniziative che garantiscono un valore aggiunto notevole”.

 

Anche i rappresentanti delle aziende presenti alla premiazione hanno testimoniato l’impatto positivo del progetto con un evidente miglioramento del clima relazionale aziendale, legato all’alleanza forte tra direzione, lavoratori e medici competenti per perseguire insieme obiettivi di salute. Anche chi ha concluso la triennalità, intende dare continuità al progetto. Nella provincia di Lecco hanno finora aderito al progetto 12 aziende ed erano presenti alla premiazione altre nuove imprese interessate.

 

 

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

11 Dicembre 1991 nasce a Maastricht l'Unione europea

Social

newTwitter newYouTube newFB