Lecco, 08 marzo 2018   |  

Piazza in Regione: continueremo a lavorare per Lecco

di Stefano Scaccabarozzi

Daniele Nava: ridata dignità a Forza Italia, ma c'è stato chi ha remato contro dall'interno.

nava piazza 2018 forza italia

Daniele Nava e Mauro Piazza

«Per il bene del nostro territorio ci sono ancora tanti progetti da portare avanti e noi vogliamo continuare a fare quello che abbiamo fatto in questi 5 anni»: così Mauro Piazza, all'indomani della rielezione in Consiglio regionale, traccia la rotta per i prossimi cinque anni tra i banchi del Pirellone.

piazza mauro 2018 forza italiaForte delle 3335 preferenze personali incassate, l'esponente di Forza Italia esprime soddisfazione: «Noi non perdiamo mai pezzi, ma ne aggiungiamo sempre. La nostra è una comunità politica che include. La politica fatta bene, in maniera faticosa e dignitosa, rende, produce, dà soddisfazione. Gli elettori hanno premiato in maniera straordinaria il buon governo di Regione Lomabrdia, il presidente Fontana dovrà ora affrontare grandi sfide come l'autonomia e il riordino del sistema sanitario».

Un successo da cui ripartire per ricostruire, anche a Lecco, un Centrodestra allargato: «Con queste elezioni – continua Piazza – il Centrodestra ha cambiato composizione, ma noi non dobbiamo venire meno alla nostra collocazione, dobbiamo semmai riallargare il centro moderato, liberale, riformista in vista anche dei prossimi appuntamenti elettorali di Calolzio, Comunità Montana e poi Lecco. Non in contrapposizione alla Lega, ma un Centrodestra di governo deve avere dentro tutte le sue sfumatura».

Inevitabile il regolamento di conti interno con la Brambilla: «Con il nostro risultato abbiamo rimesso in piedi a Lecco questo partito, tutti ormai dovrebbero capire che siamo un valore aggiunto per la politica, sono 15 anni che noi facciamo parlare i fatti e i numeri. Forza Italia è stata abbastanza intelligente di candidare la Brambilla ad Abbiategrasso, lei non abbastanza nel voler fare campagna elettorale qui a Lecco. Questa è terra di chi impresa fa, non chi di impresa disfa».

nava daniele 2018 forza italiaAncor più categorico Daniele Nava, sottosegretario regionale uscente e partner politico di Piazza: «Non è tempo delle polemiche, ma della verità: Forza Itala avrebbe potuto avere un dato ancora più brillante, se altri invece che concentrarsi su sterili polemiche si fossero concentrati sul portare a casa voti. I candidati scelti dal coordinatore provinciale Bergna, con l'avvallo della Brambilla, hanno prese le preferenze che di solito si hanno in un paese. Evidenzio come il paese dove risiede Bergna, Oggiono, sia uno dei pochissimi casi in cui Forza Italia ha fatto un risultato peggiore alle regionali, dove noi siamo stati un valore aggiunto in media di due punti, rispetto alle nazionali. A conferma delle voci che volevano membri del partito remare contro per non far scattere il seggio per Piazza».

«In Forza Italia - continua Nava - c'è spazio per tutti, però la verità, la dignità devono prevalere. Bisogna riconoscere i numeri e le proporzioni e allora si può andare d'accordo cancellando le divergenze. Vedremo se sarà possibile ragionare insieme serenamente, oppure se ci sarà ancora questa tiritera a cui ci hanno costretto. Questa è la vittoria di un gruppo di amici e amministratori che non ha eguali a Lecco in nessuna altra formazione politica. Grazie agli amici che hanno sostenuto il percorso e il progetto politico si è conquistato il seggio a Lecco, con i dati di Forza Italia degli ultimi anni non sarebbe scattato. Tra le province medio-piccole è scattato solo da noi. Ora dobbiamo ricostruire la parte non leghista del Centrodestra guardando al futuro, alle prossime sfide elettorali e per tornare a dare dignità alla città di Lecco».

 

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

15 Dicembre 1964 dal poligono di Wallops Island, (in Virginia, Stati Uniti), viene lanciato il primo satellite italiano, il San Marco I

Social

newTwitter newYouTube newFB