Peschiera Borromeo, 29 marzo 2021   |  
Cronaca   |  Milano

Peschiera Borromeo chiede soldi per la droga alla coinquilina poi la ferisce

I militari della Sezione Radiomobile della Compagnia di San Donato Milanese hanno arrestato per tentata estorsione e lesioni personali aggravate un italiano 46enne, pregiudicato, disoccupato

peschiera droga

A Peschiera Borromeo, i militari della Sezione Radiomobile della Compagnia di San Donato Milanese hanno arrestato per tentata estorsione e lesioni personali aggravate un italiano 46enne, pregiudicato, disoccupato.

Gli operanti sono intervenuti, su segnalazione del 118, in via Carducci, presso l’abitazione dell’arrestato in quale, dopo aver minacciato con un coltello da cucina la coinquilina, una 50enne italiana, ed averle insistentemente chiesto denaro per l'acquisto di sostanze stupefacenti, l’aveva colpita con due fendenti all’addome ed altri dodici al polpaccio destro, provocandole solamente lievi tagli superficiali.

L’uomo era poi uscito di casa facendo momentaneamente perdere le proprie tracce, venendo però rintracciato dopo pochi minuti, al termine di un accurato sopralluogo, nascosto all’interno della propria cantina. La donna, che a seguito di uno sfratto dalla propria abitazione aveva chiesto ospitalità all’uomo, è stata poi trasportata in codice giallo all’Ospedale Policlinico di Milano, cosciente e non in pericolo di vita mentre l’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato condotto presso la Casa Circondariale di Milano “San Vittore” a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.