Pescate, 15 settembre 2018   |  

Pescate: tolleranza zero sui rifiuti, 116 euro di sanzione per una cartaccia

Si visionano i filmati per individuare chi ha lasciato altri rifiuti nel parco Fornace.

WhatsApp Image 2018 09 15 at 11.33.30

La cartaccia per cui è scattata la sanzione

Altra sanzione comminata stamattina al parco Fornace di Pescate dove è stata trovata una cartaccia per terra che riportava l'indirizzo di un cliente di un autoriparatore di Galbiate a cui stata elevata una sanzione di 100 euro più 16 euro di notifica.

Nello stesso parco sono state ritrovate bottiglie di birra su una panchina e resti di cibo disseminati per terra con altre cartacce, il tutto proprio sotto le telecamere di sorveglianza che il sindaco sta visionando per identificare i trasgressori.

"Qui - spiega il primo cittadino Dante De Capitai - chi sgarra paga. Ricevo tante segnalazioni di cittadini che mi aiutano a tenere in ordine il paese, si sta sviluppando a Pescate un senso civico bellissimo che mi aiuta nel compito. Addirittura sono i cittadini che redarguiscono i trasgressori, proprio come se fossimo in Svizzera. I cittadini iniziano a rendersi conto che non può essere solo il sindaco a garantirne il decoro del paese, ma che lui può solo tracciare la via che ognuno di noi deve seguire per continuare a fare di Pescate una piccola Svizzera".

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

16 Giugno 2002 papa Giovanni Paolo II proclama Padre Pio santo con il nome di San Pio da Pietralcina

Social

newTwitter newYouTube newFB