Lecco, 04 gennaio 2019   |  

Pescate e Garlate: 276mila euro di sanzioni nel 2018

Divieti di sosta, mancata revisione, decoro urbano e abbandono di rifiuti.

WhatsApp Image 2017 08 26 at 12.27.03

I sindaci Conti (Garlate) e De Capitani (Pescate)

276.066 euro è l’importo delle sanzioni elevate nel 2018 dal Comando di polizia locale intercomunale di Pescate e Garlate, con un incremento del 12.5 per cento sul totale delle sanzioni dell’anno 2017 dove ci si era fermati a quota 245.407 euro.

Sul totale delle sanzioni comminate dai due comuni, sul territorio pescatese sono state elevate oltre 152 mila euro di sanzioni contro i 141 mila del 2017, con un incremento del 7.8 per cento mentre sul territorio garlatese le sanzioni comminate sono state per 124 mila euro contro i 104 mila euro del 2017 con un incremento del 18.8 per cento.

Nel mese di luglio si sono registrate il massimo delle sanzioni con 20.700 euro a Pescate e 17.800 euro a Garlate.

"Un risultato - spiegano le due amministrazioni - che evidenzia il grande controllo territoriale messo in atto dal Comando nei due comuni, con i proventi che riguardano anche le sanzioni emesse per revisioni e assicurazioni scadute. Oltre a questa tipologia di infrazione, per ciò che concerne il comune di Pescate le sanzioni più evidenti hanno riguardato i divieti di sosta sulla provinciale mentre a Garlate le sanzioni sono state comminate oltre che per i divieti di sosta anche per il transito non autorizzato nelle vie interne, in modo particolare per gli autocarri in salita e discesa da via per Galbiate".

Il Comandante e sindaco di Pescate De Capitani mentre nel 2017 si era dedicato principalmente sui divieti di sosta, nel 2018 ha elevato esclusivamente sanzioni alle violazioni del regolamento di polizia urbana, in modo particolare sul conferimento dei rifiuti, il decoro urbano, cani liberi o senza guinzaglio, cartacce gettate per terra, per un totale di oltre 6000 euro.

Il Comando di Polizia locale intercomunale oltre al Comandante De Capitani può contare su un totale di quindici agenti tra fissi o su incarico. Oltre ai due agenti titolari infatti il Comando dispone di nove agenti scelti provenienti dai comandi di Desio e Muggiò in provincia di Monza, due agenti provenienti da Robbiate, uno da Oggiono e uno da Abbadia Lariana

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

25 Marzo 1637 la città di Genova è consacrata a Maria Santissima

Social

newTwitter newYouTube newFB