Lecco, 19 maggio 2017   |  

Per tre giorni il Mercato Europeo torna sul lungolago di Lecco

di Mario Stojanovic

Fino a domenica 21 maggio sul lungolago e in piazza Cermenati si potranno trovare prodotti di 16 paesi differenti.

taglio del nastro mercato europeo 2017

È  stata inaugurata nella mattina di oggi la settima edizione del Mercato Europeo a Lecco. Sul lungolago cittadino e nelle piazze, fino a domenica 21 maggio, un menu dagli ingredienti unici: tanti piatti tipici accompagnati da una buona dose di allegria.

Saranno 16 i Paesi rappresentati (Austria, Grecia, Spagna, Brasile, Germania, Francia, Inghilterra, Olanda, Finlandia, Cecoslovacchia, Irlanda, Russia, Polonia, Belgio e Ungheria), Italia compresa: 12 regioni della nostra splendida penisola e 5 province lombarde proporranno le loro specialità. Una manifestazione di qualità che richiama migliaia di lecchesi e turisti, offrendo anche la possibilità di gustarsi in orario serale una deliziosa cena diversa dal solito, godendosi un panorama mozzafiato.

bonacina e bazzi

Francesca Bonacina e Lionello Bazzi

"Si tratta di una manifestazione importante e sentita sia dall'amministrazione comunale che dai lecchesi. - sottolinea Lionello Bazzi di Confesercenti - Numeri alla mano possiamo certamente dire che Lecco merita un evento del genere".

Il Mercato Europeo infatti ogni anno richiama moltissimi lecchesi e turisti, come segnala il vice sindaco Francesca Bonacina: "è un evento molto atteso e che attira molti visitatori da fuori. Si conferma ancora una volta la scelta della nostra amministrazione di proporre eventi a 360 gradi, sia come tipologia, sia come target. Sottolineo inoltre che per questo avvio della stagione turistica abbiamo voluto puntare su tre fine settimana di grande livello: lo scorso week end Bike Up, ora il Mercato Europeo e il prossimo con eventi della Cult City Night".

Saranno una settantina gli stand presenti, distribuiti tra lungolago e Piazza Cermenati. Molte le conferme, tante le proposte originali: un banco pittoresco in arrivo dall’Ungheria proporrà un gustoso dolce cotto al momento, uno proveniente dal Belgio risponderà con sfiziosità al cocco. Senza dimenticare le gustose crepes olandesi e i biscotti dalla Bretagna.

Ci sarà spazio anche per lo shopping: si potranno acquistare oggetti in legno in arrivo dalla Slovenia e le formidabili forbici di Premana. Infine le eccellenze regionali italiane: un pluripremiato banco di formaggi della Basilicata e un banco di carne chianina dalla Toscana. Tra le conferme europee, la paella spagnola, i Wurstel e la birra tedeschi, la pita greca e il gulasch ungherese.

Gli orari: venerdì e sabato dalle 9.00 alle 24, domenica dalle 9 alle 20.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

22 Febbraio 1931 viene varata la Amerigo Vespucci, tuttora in servizio, ed utilizzata per l'addestramento degli allievi dell'Accademia Navale di Livorno.

Social

newTwitter newYouTube newFB