Lecco, 18 maggio 2017   |  

Parametri fuori norma: divieto di balneazione alla Malpensata

Ppresenza di Escherichia coli in concentrazione maggiore di 1.000 UFC (unità formanti colonia) ogni 100 millilitri.

spiaggia malpensata lecco

Il sindaco di Lecco Virginio Brivio ha interdetto la balneazione in Località Malpensata fino a revoca dell'ordinanza emessa, in seguito al campionamento del 26 aprile 2017. La nota dell'Agenzia di Tutela della Salute Brianza - Sede Territoriale di Lecco, acquisita dal Comune di Lecco il 2 maggio 2017 - comunica la necessità di interdire a scopo cautelativo la balneazione in Località Malpensata, a causa della presenza di Escherichia coli in concentrazione maggiore di 1.000 UFC (unità formanti colonia) ogni 100 millilitri.

Il Comune raccomanda di adottare alcuni comportamenti a tutela della salute, anche nei restanti luoghi di balneazione:

· evitare la balneazione in presenza di acque torbide, schiume, mucillagini o con colorazioni anomale,

· evitare di ingerire acqua durante il contatto con acque di balneazione,

· fare la doccia appena usciti dall'acqua provvedendo ad asciugare completamente tutto il corpo e in particolare la testa,

· sostituire il costume dopo il bagno.

Si sottolinea che il contatto con acque contaminate da cianobatteri potrebbe provocare diversi effetti tra i quali: irritazione delle vie respiratorie e degli occhi (come riniti, asma, congiuntiviti, tosse) e/o disturbi gastrointestinali.

L'ordinanza del sindaco affida alla Polizia locale il compito di far rispettare il divieto di balneazione, la cui inosservanza comporta l'applicazione di una sanzione amministrativa da 25 a 500 euro.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

27 Luglio 2004 per commemorare i 50 anni della conquista italiana del K2, nel Karakorum, un'altra spedizione italiana arriva sulla cima del K2, ad 8.611 metri, dopo 9 ore di salita. I quattro italiani sono Mario Dibona, Renato Sottsass, Marco Da Pozzo e Renzo Benedetti

Social

newTwitter newYouTube newFB