Bosisio Parini, 08 settembre 2017   |  

Osteogenesi Imperfetta: a Bosisio delegazione cinese

Al centro dell’incontro, in corso dal 7 al 9 settembre, l’approccio globale al paziente.

delegazione cinese Osteogenesi a Bosisio LNF

Tre giorni per confrontarsi sull’Osteogenesi Imperfetta: una delegazione dell’Associazione China Dolls ha fatto visita all’IRCCS Medea di Bosisio Parini per rafforzare i rapporti di reciproca collaborazione per lo sviluppo di servizi riabilitativi a favore delle persone con disabilità. Il tutto fa seguito al Seminario Internazionale sull’Osteogenesi Imperfetta, che si è tenuto a Oslo dal 25 agosto al 2 settembre, al quale hanno partecipato entrambi gli enti.

Al centro dell’incontro, in corso dal 7 al 9 settembre, l’approccio olistico alle persone con disabilità degli operatori di Bosisio Parini. In particolare i partner cinesi – che collaborano da anni con OVCI (la ONG nata da La Nostra Famiglia che opera nei Paesi in Via di Sviluppo) - hanno mostrato interesse per il modello di approccio globale al paziente con Osteogenesi Imperfetta, che coinvolge medici, terapisti, insegnanti e assistenti sociali.

Il confronto con il dottor Paolo Fraschini e il suo team ha fatto luce sulla situazione generale dell’Osteogenesi Imperfetta in Italia, dai primi stadi della malattia fino all’età adulta, sugli interventi precoci e i vari interventi riabilitativi, in particolar modo quelli in acqua.

Con l’Associazione Genitori e la Fondazione Orizzonti Sereni si è parlato anche del ruolo delle famiglie nel processo di consapevolezza, di dialogo, di attuazione del processo riabilitativo e di inclusione scolastica.

Infine, con i rappresentanti di ASITOI - Associazione italiana osteogenesi imperfetta – si è fatto il punto sulla ricerca e sulle sfide che i pazienti devono quotidianamente affrontare.

Per l’Associazione China Dolls erano presenti il Direttore Esecutivo Miss Sun Yue con i Responsabili di Progetto Miss Liu Jing Wen e Miss Hao Tong Tong, mentre per La Nostra Famiglia la Presidente Luisa Minoli, il Direttore Generale Marco Sala e Paolo Fraschini, responsabile fisiatra dell’ambulatorio scoliosi e displasie scheletriche.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

23 Settembre 1943 Salvo d'Acquisto si offre in cambio della vita di 22 civili rastrellati dai tedeschi per rappresaglia contro un attentato compiuto il giorno prima, viene fucilato a Roma, in località Torrimpietra. Riceverà la Medaglia d'Oro al Valor Militare.

Social

newTwitter newYouTube newFB