Lecco, 16 ottobre 2017   |  

Nuovi principi contabili IAS/IFRS in vigore dal 2017

di a cura dello studio Qualitas Commercialisti Associati

L’International Accounting Standards Board (IASB) ha pubblicato in data 19 gennaio 2016 l’emendamento allo IAS 12

fisco

I bilanci che chiuderanno al 31 dicembre 2017 delle società che adottano i principi contabili internazionali IAS/IFRS sono interessati da alcune novità, che attengono:
- allo IAS 12 (Imposte sul reddito);
- allo IAS 7 (Rendiconto finanziario);
- all’IFRS 12 (Informativa sulle partecipazioni in altre entità).

L’International Accounting Standards Board (IASB) ha pubblicato in data 19 gennaio 2016 l’emendamento allo IAS 12 (Imposte sul reddito) denominato “Recognition of Deferred Tax Assets for unrealised losses” per chiarire che le perdite non realizzate su strumenti di debito valutati al fair value ai fini del bilancio e al costo ai fini fiscali possono dare origine a differenze temporanee deducibili indipendentemente dal fatto che il sottoscrittore si attenda di recuperare il valore di carico detenendo lo strumento di debito fino a scadenza o attraverso la sua vendita.

In dettaglio, è stato emendato il paragrafo 29 e sono stati aggiunti i paragrafi 27A, 29A e 98G; è stato altresì aggiunto un esempio successivo al paragrafo.

L’amendment è effettivo a partire dal 1° gennaio 2017 e la sua applicazione deve avvenire retrospettivamente. È consentita l’applicazione anticipata.

Il 29 gennaio 2016 lo IASB ha pubblicato l’emendamento allo IAS 7 (Rendiconto finanziario) avente ad oggetto le passività finanziarie per le quali l’entità è tenuta a fornire alcune informazioni integrative per consentire agli utilizzatori del bilancio di valutare i cambiamenti dei relativi flussi di cassa.

In particolare l’emendamento richiede che sia fornita in bilancio la seguente informativa:
- cambiamenti nei flussi di cassa finanziari;
- cambiamenti derivanti dall’ottenimento o dalla perdita del controllo di subsidiaries o di porzioni di business;
- effetto di cambiamenti nei tassi di cambio;
- cambiamenti nel fair value;
- ogni altro eventuale cambiamento non espressamente indicato.

La data di prima applicazione è il 1° gennaio 2017, ma è comunque consentita l’applicazione anticipata.

Il 20 novembre 2015 lo IASB ha pubblicato l’Exposure Draft sui miglioramenti annuali agli IFRS 2014-2016.

Il periodo di consultazione si è concluso il 17 febbraio 2016 e ha riguardato, tra le altre, la proposta di emendamento dell’IFRS 12 (Informativa sulle partecipazioni in altre entità).

L’emendamento fornisce alcuni chiarimenti sui criteri per la disclosure applicabile alle entità detenute per la vendita ai sensi dell’IFRS 5.

Efficacia dell’emendamento all’IFRS 12 dal 1° gennaio 2017

In particolare l’emendamento chiarisce l’ambito di applicazione (o scope) del principio medesimo specificando che i suoi requisiti di informativa, ad eccezione di quelli contenuti nei paragrafi B10–B16, si applicano alle entity’s interest, indipendentemente dalla loro classificazione come Held for Sale o come detenute per la vendita ai sensi dell’IFRS 5.
Con il paper dell’8 dicembre 2016 lo IASB ha confermato che la data di efficacia obbligatoria del suddetto emendamento è il 1° gennaio 2017.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

22 Novembre 2005  Angela Merkel è il nuovo cancelliere della Repubblica Federale Tedesca, prima donna a ricoprire questa carica in Germania

Social

newTwitter newYouTube newFB