Lecco, 10 settembre 2018   |  
Cronaca   |  Salute

Nuovi confini europei per i servizi di emergenza

Un progetto pilota consente di interconnettere le app dell’emergenza. L’italiana Where are U potrà essere utilizzata anche all’estero.

app 112

L’app Where are U, che permette di essere localizzati con precisione in caso di chiamata al Numero Unico dell’Emergenza 112, è stata inserita tra le app europee nell’ambito del progetto PEMEA. Significa che sarà connessa con le altre app dell’emergenza dei vari Paesi europei e quindi sarà possibile utilizzarla oltre i confini nazionali, senza dover scaricare app locali.

Il progetto, che rappresenta l’avvio di una nuova epoca per i servizi dell’emergenza, sarà lanciato a Madrid in una data non casuale: domani, 11 settembre 2018

Le app europee che saranno interconnesse sono le seguenti:
Where are U, Italia
The ZachrancKa app, Repubblica Ceca
MySTUART+, Francia
112SUOMI, Finlandia
Smart112 mobile, Monaco
112 App, Olanda
Emergency app from the university of Lubiana, Slovenia
SOS Daiak, Basque country, Spagna
112 region de Murcia, Spagna
My 112, Spagna
Omnitor app, Svezia
SOS Alarm, Svezia

Cos’è 112 WHERE ARE U?
E’ un’app per l’emergenza collegata alle Centrali Uniche di Risposta del NUE 112 della Lombardia e di Roma per il distretto 06.
Permette di effettuare una chiamata di emergenza con il contestuale invio della posizione esatta del chiamante.

Che cos’è il NUE 112?
Il NUE 112 è il numero unico di emergenza europeo a cui richiedere l’intervento di Carabinieri, Polizia, Vigili del fuoco e Soccorso sanitario.

In cosa consiste l’eccezionalità di questa app?
L’eccezionalità di questa app sta nel fatto che “dialoga” con il sistema informativo della Centrale Unica di Risposta NUE 112 permettendo una localizzazione puntuale anche nei casi in cui il chiamante non sa o non è in grado di fornire dati precisi sulla sua posizione.

Come funziona l’app?
L’app rileva la posizione tramite GPS e/o rete dati e la mostra sul telefono; al momento della chiamata la posizione viene trasmessa tramite rete dati o tramite SMS se la rete dati non è disponibile. Il doppio canale di trasmissione assicura sempre l’invio della posizione ogniqualvolta sia possibile effettuare una telefonata.

E se non posso parlare?
L’app consente di effettuare volontariamente una chiamata muta; con appositi pulsanti è possibile segnalare il tipo di soccorso richiesto.

E’ utile sempre?
Si L’informazione sulla posizione del chiamante è disponibile al NUE 112 ma Where ARE U è utile sempre perché indica la località e la via in cui si è o la sola posizione GPS, se non si è in ambito urbano. Queste informazioni sono quelle da riferire sempre a qualsiasi servizio di emergenza per consentire di effettuare un intervento.

Come faccio ad averla?
112 WHERE ARE U è disponibile per IOS, ANDROID e WINDOWS PHONE.
La trovi su www.areu.lombardia.it oppure su Apple app store, Google Play store o Windows phone app store, cercando “112 Where ARE U”.

Posso essere localizzato se chiamo senza usare l’app?
Il NUE 1-12 tramite il CED Interforze del Ministero dell’Interno riesce a conoscere un area di probabilità in cui si trova l’utente che chiama con cellulare, ma non l’esatta posizione.

Se non uso l'app chiamando cosa succede?
Viene effettuata solamente la chiamata vocale senza l’invio delle coordinate della posizione

Devo avvisare che chiamo con l’app?
No Il sistema informatico del NUE segnala che la chiamata é stata fatta con app

Come vengono usati i miei dati?
I dati vengono utilizzati esclusivamente per la gestione della chiamata di emergenza

Chiamando con l’app perdo tempo?
No. La telefonata avviene negli stessi tempi e inoltre l’uso dell’app per la chiamata riduce complessivamente i tempi consentendo una puntuale e rapida localizzare dell’utente.

Può essere richiesta la mia posizione tramite APP?
No, l’app non è utilizzabile dall’esterno.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

23 Settembre 1943 Salvo d'Acquisto si offre in cambio della vita di 22 civili rastrellati dai tedeschi per rappresaglia contro un attentato compiuto il giorno prima, viene fucilato a Roma, in località Torrimpietra. Riceverà la Medaglia d'Oro al Valor Militare.

Social

newTwitter newYouTube newFB