Lecco, 24 marzo 2020   |  

Nuove attrezzature per 400mila euro donate agli ospedali

Grazie ai fondi raccolti dalla campgna Aiutiamoci lanciata dalla Fondazione comunitaria.

OSPEDALE MANZONI 768 x 501

L’ASST Lecco ha predisposto un quarto ordine di acquisti grazie ai fondi raccolti dalla campagna “Aiutiamoci”, che è stato approvato dal “Comitato di indirizzo” e può, quindi, essere reso operativo dalla Fondazione comunitaria del Lecchese.
In questo caso si tratta di:

n.

Tipologia

1

Lavapadelle

1

Videolaringoscopio

2

Ossido Nitrico

1

Monitor Defibrillatore

6

Stazione impilaggio pompe

1

Pannello di digitalizzazione

20

Letti elettrici

10

Materassi antidecubito

10

Monitor

Il costo complessivo di questo terzo gruppo di acquisti è pari ad euro 393.000 euro. Le strumentazioni acquistate grazie alle donazioni dei lecchesi raggiunge quota 1,8 milioni di euro.

LA CAMPAGNA PROSEGUE
Si invitano tutti i cittadini, le aziende e le istituzioni a continuare nel sostegno alla campagna “Aiutiamoci”.
Al fine di una più snella gestione delle donazioni, si suggeriscono le seguenti modalità:

DONAZIONI DI IMPORTI SUPERIORI A 50 EURO
Bonifico bancario intestato a Fondazione comunitaria del Lecchese:
- presso Intesa Sanpaolo
IBAN: IT28 Z030 6909 6061 0000 0003 286
- presso Banca della Valsassina
IBAN:IT87 B085 1522 9000 0000 0501 306
Causale: AIUTIAMOCI
N.B. Le donazioni effettuate con bonifico bancario daranno diritto ai benefici fiscali previsti dalla normativa vigente.
Informazioni complete sul sito www.fondazionelecco.org - alle voci “come donare” e “modulistica/consenso dati donatore”.

DONAZIONI DI IMPORTI INFERIORI A 50 EURO
Attraverso la piattaforma GoFundMe al seguente indirizzo:
https://www.gofundme.com/f/aiutiamoci-emergenza-coronavirus-lecco
Questa raccolta è stata lanciata dal blog “La tenda in salotto” ed il ricavato confluirà interamente nella campagna “Aiutiamoci”.
Questo ultimo tipo di donazione non dà diritto ai benefici fiscali previsti dalla normativa.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

8 Aprile 1848 il battaglione San Marco ha il suo battesimo del fuoco a Goito. Lo stesso giorno entra in azione anche il neonato corpo dei Bersaglieri.

Social

newTwitter newYouTube newFB