Lecco, 30 maggio 2020   |  

Nuova gestione lecchese per il rifugio Omio

A quota 2100 metri è raggiungibile sia dai Bagni di Masino sia lungo il sentiero Bonatti.

RIF OMIO 066

(Foto Giancarlo Airoldi)

Da questa estate il Rifugio Omio (2108 metri di quota), nella splendida Valle dell'Oro, sarà gestito da tre lecchesi.

Alberto Vitali, Elena Cosmo, Stefano Rimoldi hanno infatti fondato la società Trisass con cui hanno preso in mano le gestione del rifugio che la SEM -Società Escursionisti Milanesi- edificò nel 1937 in memoria di Antonio Omio, perito il 16 settembre 1935 per assideramento durante la discesa dalla Punta Rasica in Val di Zocca.

WhatsApp Image 2020 05 30 at 08.47.57

I nuovi gestori

Rilevano la gestione da un altro lecchese, Graziano Gilardi, olginatese di nascita poi trasferito a Valgreghentino, che insieme alla moglie aveva raccolto l'eredità dalla Famiglia Fiorelli

Il rifugio sorge al centro dell'anfiteatro della Valle dell'Oro, base ideale per ospitare corsi di roccia per le salite alla Punta Sfinge, Pizzo Ligoncio, Punta Milano, Pizzi dell'Oro, Cime del Calvo, Punta Fiorelli, Punta Medaccio.

Il Rifugio Omio è un punto strategico nelle traversate dalla Val dei Ratti, dalla Val Codera, dalla Val Merdarola, alla Val Porcellizzo, ultima tappa del Sentiero Walter Bonatti (che parte da Dubino) e della celebre Trail Running “Kima” sul Sentiero Roma.

Per raggiungere il rifugio Omio si parte, di norma, dal complesso termale dei Bagni di Masino situato a 1172 metri di quota. Il tempo di percorrenza medio è di 3 ore per una famiglia non allenata, mentre un trekker allenato può metterci 2 ore e un atleta ci può arrivare anche in 1 ora e un quarto. Il rifugio è accessibile anche dalla Val Codera, passando dal Passo Ligoncio o dal Passo dell'Oro.

Poco distante dal rifugio, a circa 15 minuti di cammino, è presente la struttura Rockylandia, ideale per l'arrampicata sportiva.

Il Rifugio Omio dispone di una quarantina di posti letto, pertanto si consiglia di prenotare o di verificare la disponibilità.

CONTATTI
0342-640020
3917709121
www.rifugioomio.it
info@rifugioomio.it

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

11 Agosto 1966  John Lennon tiene una conferenza stampa a Chicago, scusandosi per aver detto che i Beatles erano più famosi di Gesù

Social

newTwitter newYouTube newFB